Rassegna Stampa

Cholevas ha convinto Garcia, a sinistra la Roma è al sicuro

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-12-2014 - Ore 09:51

|
Cholevas ha convinto Garcia, a sinistra la Roma è al sicuro

Il greco ha scavalcato Cole: oggi col Genoa a Marassi quinta gara da titolare

È arrivato nelle ultime ore di mercato per mettere una «toppa » sulla fascia sinistra, visto che Cole non offriva garanzie ed Emanuelson non era pervenuto in tutto il precampionato. José Cholevas ci ha messo un po’ a prendersi la Roma, ma c’è definitivamente riuscito e non sono pochi quelli che vedono in lui la soluzione al problema della fascia sinistra. È stato un inserimento complicato, quello del terzino che in passato aveva abbandonato il calcio per fare il magazziniere e che la scorsa estate ha stupito tutti con la maglia della Grecia al Mondiale brasiliano, ma che ora si può dire concluso. La Uefa lo ha inserito insieme a Francesco Totti nella top 11 italiana della fase a gironi della Champions League e a confermare il suo ottimo periodo di forma ci sono le scelte di Rudi Garcia, che oggi pomeriggio a Marassi lo schiererà per la quinta volta titolare contro il Genoa dopo le gare con Cska e Manchester City in Champions e Inter - in cui ha realizzato anche un gran gol con un diagonale sul secondo palo dopo una discesa di sessanta metri - e Sassuolo in campionato. Il suo sorpasso nei confronti di Ashley Cole è stato certificato dal fatto che mercoledì scorso contro il City lui era titolare mentre l’inglese non era nemmeno in panchina. «Ashley sta bene - ha minimizzato ieri Rudi Garcia in conferenza stampa - è un grande professionista, ho solo sfruttato il momento positivo di José, che ha fatto benissimo nelle ultime gare. Penso ad altri giocatori come Ljajic, che è in un momento di piena fiducia nel quale esprime un gioco importante, che può dare qualcosa di positivo alla squadra. Con alcuni giocatori provo a sfruttare questi momenti, ma Ashley resta un giocatore importante per noi». Una difesa d’ufficio che non impedirà un addio dell’ex del Chelsea, destinato a prendere la via degli Stati Uniti. L’esplosione del greco, poi, tranquillizza anche il direttore sportivo Walter Sabatini, che per il mercato di gennaio potrà concentrarsi su altri ruoli: la ricerca del terzino sinistro, infatti, ora non è più una priorità.

Fonte: Corriere della Sera - Gianluca Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom