Rassegna Stampa

Cinque squadre e un solo grido: l'Italia deve vincere l'Europa League

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-02-2015 - Ore 11:28

|
Cinque squadre e un solo grido: l'Italia deve vincere l'Europa League

Vincere l'Europa League significa portare a casa venti milioni di euro e approdare in Champions, assalto delle 5 italiane.

Snobbarla come in passato sarebbe una vera e propria idiozia. Altro che giri di parole o andarci piano. C'è chi la definiva un peso, chi inutile. In Italia, ovviamente, mentre all'estero si esultava giustamente per ogni turno passato, fino alla finale. D'Europa League. Europa League che torna questa sera per l'andata dei sedicesimi di finale. Trentadue squadre per strappare lo scettro al Siviglia, compagine comunque ancora in gara, impegnata in un turno duro come quello contro il Borussia Monchengladbach. L'Italia si presenta alla ripresa delle ostilità con la novità Roma, retrocessa dalla Champions dopo la disfatta contro il Manchester City. Con essa la Fiorentina, l'Inter, il Napoli e il Torino, per l'en plein, unico del torneo.

Opportunità enorme per il calcio italiano, visto e considerando come al massimo le altre nazioni contino quattro squadre. Da quando la Coppa ha cambiato denominazione non solo nessuna squadra di Serie A ha vinto il torneo, ma bensì nessuno è arrivato in finale.Ha sfiorato il traguardo la Juventus, fermata in semifinale dal Benfica nella scorsa stagione, costretta ad osservare il Siviglia trionfare in casa propria. Vincere l'Europa League significa portare a casa venti milioni di euro, non la caterva di danari garantita dalla Champions, ma comunque un gruzzolo importantissimo. E sopratutto per la prima volta vincere significhirebbe approdare direttamente alla fase a gironi della stessa Champions. Ci sperano tutte le italiane, che dovranno vedersela contro team di spessore come Liverpool, Zenit e compagnia. Una piccola Champions? Sì. O per meglio dire, una grande Europa LeaguePrima degli anni 2000 il dominio della Serie A nella competizione era imbarazzante, e di fatto anche dopo quindici anni senza italiane in finale, il Belpaese mantiene lo scettro di regina, con nove vittorie e sei finali perse. Dal 1999 hanno vinto spagnole, russe, inglesi, portoghesi. Mentre l'Italia è ferma a tale anno, alla vittoria del grande Parma contro il Marsiglia. Da allora si è scansata. In maniera assurda e inappropriata.

Fonte: goal.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom