Rassegna Stampa

Ciro, solidarietà al presunto killer "Gastone, sei un nostro fratello"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-07-2014 - Ore 07:54

|
Ciro, solidarietà al presunto killer

Da una parte il dolore per la morte di Ciro Esposito, dall’altra la solidarietà nei confronti di Daniele De Santis, detto «Gastone », l’ultras giallorosso accusato di aver sparato al tifoso napoletano. E’ questo il senso del comunicato della Curva Sud romanista, diffuso ieri dal sito asromaultras. org curato dall’avvocato Lorenzo Contucci. «La Curva Sud – si legge – rimane e rimarrà sempre al fianco di un suo figlio. Non rinnegheremo mai un nostro fratello, giusto o sbagliato che sia, questo ci ha insegnato la vita, questo ci ha insegnato la strada. Rimaniamo comunque colpiti e addolorati dal tragico epilogo e ci stringiamo al dolore della famiglia di Ciro Esposito. La morte non ha colori né bandiere». Firmato: gli Ultras della Roma. Parole che sono una risposta ideale al comunicato in cui i tifosi del Napoli qualche giorno fa avevano accusato proprio i giallorossi di «non aver preso le distanze da De Santis» e di non essersi presentati ai funerali di Ciro Esposito, e che invece di placare gli animi hanno creato ulteriori polemiche, anche all’interno della stessa tifoseria romanista. Sono stati in molti quelli che, soprattutto sui social network, hanno preso a loro volta le distanze dalle parole di solidarietà nei confronti di «Gastone»; di parere contrario, invece, chi sostiene che «dovrà essere la magistratura a pronunciarsi » e che «un errore, per quanto grande, non può cancellare l’amicizia verso una persona che per anni ha difeso i colori, il nome e la storia della curva ». Due posizioni difficilmente conciliabili.

Dalle questioni extra campo a quelle che riguardano la squadra. Dopo gli arrivi di Keita e del turco Uçan – lunedì è atteso nella Capitale, ma il suo futuro dovrebbe essere in prestito, probabilmente a Verona – il prossimo sarà quello di Urby Emanuelson: 28 anni, olandese, esterno sinistro che può coprire tutta la fascia, arriverà a parametro zero perché si è svincolato dal Milan e andrà a sostituire nella rosa Michel Bastos, che non sarà riscattato. Firmerà un triennale. Dopo toccherà a Marko Basa, centrale difensivo del Lilla ed ex allievo di Garcia. Dalla Spagna il d.s. del Barcellona, Andoni Zubizarreta, smentisce qualsiasi tipo di trattativa per Adriano, mentre dall’Inghilterra mirror.co.uk parla di un’offerta di 37,5 milioni di euro da parte del Manchester City, che avrebbe già un accordo con Benatia. In questo caso è la Roma a smentire: a Trigoria (per il momento) non è arrivata nessuna offerta per il marocchino, ma sviluppi potrebbero esserci oggi, con il d.s. Sabatini e il d.g Baldissoni entrambi a Milano. Infine è ufficiale il passaggio in prestito secco di Marquinho all’Al Ittihad. Il Verona ha deciso di non riscattarlo e il brasiliano ha firmato per il club arabo.

Fonte: Corriere della Sera - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom