Rassegna Stampa

Conte al completo: Tevez è tornato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-01-2014 - Ore 08:22

|
Conte al completo: Tevez è tornato

Un professionista, attaccato alla Juve e alla maglia. Altro che bad boy e testa calda come lo avevano dipinto in Inghilterra. Aveva tenuto tutti sulle spine Tevez. Era rimasto in Argentina per stare vicino alla moglie ricoverata in ospedale, non presentandosi alla ripresa degli allenamenti fissata per il 29 dicembre. «È stata dura lasciare la mia famiglia - ha scritto il giocatore su twitter - salendo su un aereo, sapendo che non era tutto a posto. Ma ho una moglie che è una donna di ferro e figlie tanto belle che mi danno la forza di venire a Torino e allenarmi per essere pronto per la partita di domenica».La Juve era preoccupata, temeva che non tornasse in tempo.

Ed invece ieri mattina Carlitos si è materializzato all'aeroporto di Torino Caselle, passando la notte di San Silvestro in viaggio, e nel pomeriggio ha raggiunto Vinovo per partecipare alla seduta insieme ai compagni. Insomma l'Apache c'è. Sospiro di sollievo per Antonio Conte (sorpreso dall'attaccamento alla maglia dell'argentino e della professionalità) e per la Juve che potrà contare sul suo numero 10 per il big match del 5 gennaio contro la Roma.

Oltre a Carlito's (il bomber di campionato, per lui 11 gol in 17 partite) il tecnico salentino avrà a disposizione pure Andrea Pirlo. Il regista della nazionale ha pienamente recuperato dall'infortunio che lo aveva tenuto lontano dai campi per un mesetto scarso. L'ex milanista ha bruciato le tappe dopo il contrasto con Lazzari, che gli aveva procurato una lesione di secondo grado al collaterale del ginocchio destro. Ha rinunciato ad un paio di giorni di vacanze, presentandosi a Vinovo il 27 dicembre tutto solo. Ha lavorato sodo. Senza lasciare nulla al caso e così già da un paio di sedute corre regolarmente insieme ai compagni. Conte potrà contare su tutti i suoi gladiatori. Avrà l'imbarazzo della scelta. Giocheranno i titolarissimi. Sarà 3-5-2 almeno fino a quando non arriverà un esterno offensivo per poter interpretare il 4-3-3 e il 4-2-4, cavallo di battaglia di Conte. Al momento l'unico dubbio resta a centrocampo. Con il rientro di Pirlo, che affiancherà gli intoccabili Vidal e Pogba, Marchisio dovrebbe accomodarsi in panchina.

Fonte: IL MESSAGGERO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom