Rassegna Stampa

Contro i granata non è già decisiva

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-11-2014 - Ore 08:19

|
Contro i granata non è già decisiva

Troppa enfasi nelle critiche legittime alle recenti prestazioni della Roma.  Troppa depressione tra i tifosi, per le ultime tre sconfitte. Enfasi e depressione vanno assieme e si alternano, ma le gare si giocano una per volta e si giudicano allo stesso modo: ognuna ha una sua storia. E troppa tensione per la partita di stasera all’Olimpico contro il Torino. È decisiva, abbiamo già sentito e sembra un’esagerazione. La somma dei problemi ha fatto un totale orribile, però neppure la doppietta col Bayern ha deciso l’eliminazione, figuriamoci in campionato, a tre punti dalla Juve, con quella partita dello scorso 5 ottobre nella memoria.  È tutto da giocare, con Napoli da dimenticare e la Sampdoria da contare tra le gare positive, non il contrario. Vedremo più avanti, oggi è importante tenere misura, equilibrio e sicurezza. E non possiamo non essere con Rudi Garcia. L’allenatore francese ha ammesso i suoi errori con coraggio e vuole rilanciare soprattutto fiducia. Ci piace tantissimo la mossa del ritorno dell’olandese Strootman: non servirà oggi, ma tutti vedranno che c’è, è lì e sarà il più importante acquisto per il futuro, lo ricordino gli avversari, ma anche compagni e tifosi. Il messaggio sembra chiaro: chi dubita adesso, può chiamarsi fuori, la Roma di Garcia va avanti. Bravissimo.

Fonte: Il Messaggero - Liguori

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom