Rassegna Stampa

“Contro l’Atalanta vi faccio vedere il Totti vero”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-04-2014 - Ore 07:38

|
“Contro l’Atalanta vi faccio vedere il Totti vero”

 «Te lo faccio vedere sabato il vero Totti». La risposta, a metà tra la promessa e la scherzosa minaccia, l’ha data il capitano giallorosso a Claude Fichaux, il collaboratore di Rudi Garcia che durante l’allenamento di ieri pomeriggio gli chiedeva se non avesse mandato il fratello a correre sul campo di Trigoria.

 
La notizia, dopo le preoccupazioni degli ultimi giorni, è che Francesco Totti corre. E ieri lo ha fatto con il pallone. Ancora in compagnia del solo Vito Scala, ma oggi tornerà con i compagni: le possibilità che domani sera parta titolare all’Olimpico contro l’Atalanta – alla formazione bergamasca ha segnato 8 volte in carriera – aumentano sempre di più con il passare delle ore.

 
Viste le assenze che dovrà fronteggiare Rudi Garcia – Pjanic, Florenzi e Destro sono squalificati, Benatia, Strootman e Balzaretti sono infortunati – sapere di poter contare sul capitano è una buona base per preparare la partita che servirà a blindare il secondo posto e a rimanere alla finestra in caso di un passo falso della Juve a Udine.

 
«Mancano sei partite alla fine del campionato e vogliamo farle nel miglior modo possibile» è la promessa di Morgan De Sanctis, che ieri mattina ha incontrato gli studenti del Liceo Scientifico Cannizzaro in occasione del progetto «Non fare autogol», iniziativa che ha come obiettivo la sensibilizzazione degli adolescenti italiani sui principali fattori di rischio oncologico. L’ex portiere del Napoli ha parlato della stagione della Roma: «Siamo contentissimi di quello che abbiamo fatto finora. Potremmo esserlo ancora di più, ma qualcuno ha fatto otto punti più di noi. Vediamo quello che riusciremo a fare fino alla fine, poi si potrà dare un giudizio ma complessivamente questa stagione rimarrà positiva. Il Mondiale? Ho lasciato la nazionale in buone mani».

 
Chi con ogni probabilità sarà chiamato a giocare la sua seconda gara da titolare, dopo quella contro il Torino, è Rafael Toloi, che per il prossimo mese dovrà rimpiazzare Medhi Benatia. «Lavoro per farmi trovare pronto – le parole del brasiliano a Roma Channel -. Non è facile rimanere fuori quando sei abituato a giocare con continuità, ma Benatia e Castan stanno disputando una grande stagione».

 
Ha poche partite a disposizione per convincere la Roma a riscattarlo e a pagare 5,5 milioni ai brasiliani del San Paolo: «Per me, che ho un contratto a breve termine, è importante giocare. In ogni caso, a fine stagione, faremo i conti, ma so che avrò fatto il meglio. Mi piacerebbe molto restare qui, giocare in un grande club europeo è il sogno di ogni brasiliano. Credo di potermi guadagnare la riconferma e spero di aiutare la squadra il prossimo anno in Champions League. Garcia? È un grande allenatore e lo sta dimostrando».
Notizie dal campo. Torosidis non si è allenato nemmeno ieri, a causa della febbre: al massimo andrà in panchina. Ancora lavoro personalizzato in palestra per Maicon, ma la presenza del brasiliano non è in dubbio.

Fonte: Corsera (G. Piacentini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom