Rassegna Stampa

Controlli rinforzati per evitare «imbucati». Nel mirino pure le ricevitorie compiacenti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-09-2013 - Ore 10:45

|
Controlli rinforzati per evitare «imbucati». Nel mirino pure le ricevitorie compiacenti

 La stessa curva Sud che Garcia ha trovato piena all’Open Day, oggi sarà inaccessibile. Al tecnico, mancheranno i 13 mila abbonati che oggi all’Olimpico non ci saranno, tranne qualcuno che ha sfidato regole e controlli. Rigorosissimi, assicurano: vista la probabile presenza di romanisti fuori dallo stadio, la sicurezza è stata portata a livello dei big match (anche perché da Verona arriveranno mille tifosi), e i cancelli apriranno alle 15.30, proprio per approfondire i controlli dei documenti senza rischiare che si formino file chilometriche, con la Roma che ha chiesto ai possessori di abbonamenti o biglietti caricati sulla Privilege di portare il tagliando segnaposto.
Dopo le date di nascita modificate per non far riconoscere il nominativo ai terminali che stampano i biglietti, i più furbi ci stanno provando con il nome falso per acquistare tagliandi di curva Nord, vantandosi della propria «impresa» sui social network.

COMPLICITA' - Procedura, questa, che passa anche per l’aiuto o la negligenza di chi i biglietti li vende. Per questo motivo, sono già nel mirino diverse ricevitorie LIS Lottomatica «compiacenti», che oltre alla perdita della licenza, rischiano di perdere tanti benefici tra cui la vendita dei Gratta e Vinci. Ogni anno, per questo motivo, la Roma fa togliere la licenza a una decina di punti vendita, ma è evidente come il fenomeno non si sia esaurito.

 

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom