Rassegna Stampa

Cooperative del gol, al Franchi c’è il top

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-01-2015 - Ore 08:37

|
Cooperative del gol, al Franchi c’è il top

Le cooperative del gol più produttive del campionato italiano si ritroveranno l’una di fronte all’altra domenica sera al Franchi di Firenze. Nessuna squadra, ecco il punto, ha mandato in gol tanti giocatori come hanno fatto la Fiorentina di Vincenzo Montella e la Roma di Rudi Garcia. Diciotto i viola, considerata pure le coppe; quattordici i giallorossi, compresa Champions e Coppa Italia. Sia la Fiorentina che la Roma non hanno uno spaccaporte, ma tanti piccoli marcatori al punto che i migliori cannonieri delle due squadre in campionato hanno segnato finora cinque (Babacar) e sei reti (l’ex viola Ljajic). Il senegalese e il serbo insieme hanno firmato due reti meno dello juventino Tevez, che guida la classifica del bomber della Serie A. Complessivamente, la Roma in serie A ha all’attivo cinque reti più della Viola, 32 contro 27, ma – come detto – la cooperativa di Montella è al top della produzione. Anche se all’ex tecnico della Roma sono mancati i gol di Pepito Rossi e di Mario Gomez, fermo a quota 1 (ma scoppiettante ieri in Coppa Italia). Il nome del tedesco richiama quello di Mattia Destro, un altro centravanti in cerca di se stesso oltre che di parecchi altri gol. Se non altro, Mattia ne ha già firmati 5 che, in un contesto come quello della Roma attuale, non sono pochissimi. Ma neppure tanti… In casa viola, come detto, hanno segnato in 15 in campionato con un contributo importante da parte di tutti i reparti, visto che sono andati a segno cinque difensori diversi Gonzalo, Savic, Basanta, Pasqual e Tomovic, per un totale di otto reti. Il miglior marcatore alle spalle di Babacar è Cuadrado, a quota 4, ma brillano anche le 3 reti di Gonzalo Rodriguez, difensore centrale come Savic, due gol. La Fiorentina ha al suo attivo nove reti da fuori area, che la rendono sotto questo aspetto la migliore del torneo davanti alla Juventus. 
Complessivamente, in 26 gare stagionali la Fiorentina è andata a segno 41 volte: 6 reti Babacar (1 in EL) e Cuadrado (1 in EL, 1 in CI), 3 reti: Gomez (2 in CI), Rodriguez e Vargas (2 in EL), 2 reti Fernandez, Valero, Pasqual (1in EL), Savic, Ilicic (1 in EL), Marin (entrambe in EL) e Bernardeschi (entrambe in EL), 1 Kurtic, Joaquin, El Hamdaoui, Aquilani (in EL), Basanta e Tomovic.

GRANDI NUMERI Nella Roma hanno segnato soprattutto gli attaccanti (oltre a Ljajic e Destro, ci sono Totti 4, Gervinho 2 e Iturbe 1) e anche i centrocampisti, guidati dalla coppia Nainggolan-Pjanic con 3 reti a testa. Florenzi ne vanta 2, uno in più di Keita e De Rossi. Scarseggiano, invece, le reti dei difensori: a quota 1 ci sono Astori, Torosidis e Holebas (più Maicon in Champions). Lo scorso anno, di questi tempi, giganteggiava la capoccia di Benatia, centrale dal gol facilissimo. 
La Roma in 26 gare stagionali ha segnato 42 volte: 6 reti Ljajic e Totti (2 in CL), 5 Destro e Gervinho (3 in CL), 3 Pjanic, Nainggolan e Iturbe (1 in CI, 1 in CL), 2 Florenzi e De Rossi (1 in CI), 1 Astori, Holebas, Keita, Torodis e Maicon (in CL). Due le autoreti.

Fonte: IL MESSAGGERO - M. FERRETTI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom