Rassegna Stampa

D’Alessandro: “Roma eri troppo per me”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-06-2014 - Ore 10:00

|
D’Alessandro: “Roma eri troppo per me”

E’ tornato alla Roma solo per poche ore:Sabatini ha pagato al Cesena il premio di valorizzazione di 500.000 euro e poi l’ha venduto all’Atalanta per 3 milioni. E così, dopo cinque anni in giro per l’Italia, Marco D’Alessandro si stacca in maniera definitiva da Trigoria.

Esterno offensivo classe ‘91, ex esordiente prodigio (a 18 anni ha debuttato con Spalletti), D’Alessandro ha giocato un ottimo campionato di serie B e ora si lancia nella prima vera avventura in A.

Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, romano di Colli Aniene, grande tifoso della Roma, nei confronti della casa madre sente solo riconoscenza «Io non finirò mai di ringraziare la società che mi ha consentito di fare il lavoro più bello del mondo. Se sono diventato un calciatore lo devo alla Roma. E’ chiaro che sarebbe un sogno tornarci, un giorno. E chissà, magari succederà pure. Ma credo che il mio percorso professionale sia stato giusto. E capisco anche la società che dovendo puntare allo scudetto si vuole affidare a calciatori più esperti» .

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom