Rassegna Stampa

Da Borriello a José Angel, l’esercito dei sospesi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-06-2013 - Ore 09:30

|
Da Borriello a José Angel, l’esercito dei sospesi

(Il Messaggero – S.Carina) Terminata la stagione tra comproprietà e prestiti a Trigoriasono già 29 i volti potenzialmente nuovi.Oltre a comprare e a vendere, Sabatini dovrà quindi trovare sistemazione anche ad una trentina di calciatori di ritorno dalle comproprietà e dai prestiti. Sfoltire la rosa equivarrà inevitabilmente ad alleggerire il monte-stipendi. Qualche esempio? I soli Borriello (5,4), Brighi (2,3) e José Angel (1,3) costano alla Roma 9 milioni.  

CASI SPINOSI - Proprio per questo motivo i primi due saranno a Trigoria solamente di passaggio. Borriello (rientrato dal prestito al Genoa) vuole rimanere in Italia. La Roma, che nella passata stagione ha pagato ben oltre il 50% dell’ingaggio, si augura che i 12 gol segnati possano renderlo più appetibile sul mercato. Stesso discorso per Brighi che vedrà scadere il contratto nel giugno 2014 e per il quale il suo agente ha già precisato che inevitabilmente il club giallorosso dovrà partecipare allo stipendio. Per José Angel, invece, Garcia potrebbe decidere di portarlo in ritiro per poi prendere una decisione. Se Curci è destinato a rimanere a Bologna (in alternativa il club rossoblù dirotterebbe le sue attenzioni sul laziale Bizzarri), Bertolacci è stato tolto dalla trattativa per Benatia visto che il ragazzo, in comproprietà con il Genoa, ha manifestato la volontà di rimanere in rossoblù. Avendo però il contratto in scadenza nel 2014 o viene rinnovata l’intesa con la Roma oppure il giocatore sarà ceduto definitivamente. 

LARGO AI GIOVANI –  Capitolo Stoian: i progressi dell’attaccante non sono passati inosservati a Trigoria. Il Chievo vorrebbe rinnovare la comproprietà per un altro anno, il romeno invece giocarsi le proprie chance con il nuovo tecnico giallorosso. Da risolvere anche la querelle Caprari per il quale il Pescara ha esercitato il diritto di riscatto della metà del cartellino per 2,4 milioni. Probabile per lui il rinnovo della comproprietà: destino che lo accomuna a Piscitella. Verre, passato al Genoa per metà nell’affare Destro e girato in seguito al Siena, potrebbe finire all’Udinese nell’ambito dell’affaire-Benatia. Viviani piace ai friulani e al Cagliari mentre Crescenzi, dopo aver girovagato per tre anni e mezzo tra Crotone, Grosseto, Bari e Novara, potrebbe rimanere proprio nella squadra piemontese. Se per Antei è prossimo il riscatto della metà del cartellino da parte del Sassuolo,occhi puntati su Politano, protagonista con il Perugia in Lega Pro (28 presenze e 8 gol). Ma la lista non finisce qui: anche Ciciretti, Barba, Frascatore, D’Alessandro, Leonardi, Malomo, Mladen, Montini, Nego, Orchi, Pettinari, Proietti Gaffi, Sabelli, Scardina, Sini e Tallo aspettano notizie.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom