Rassegna Stampa

Da Montella a Ljajic è la sfida degli ex

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-04-2014 - Ore 16:00

|
Da Montella a Ljajic è la sfida degli ex

Corsi, ricorsi storici e un sano spirito di rivalsa. Non potrebbe essere altrimenti per i tanti ex che stasera al Franchi ritroveranno amici, nemici e una bella fetta del passato. Se per la colonia romanista trasferitasi a Firenze (da Montella a Pradè passando per Aquilani e Pizarro) l’abitudine comincia a farsi sentire, sarà invece diverso per Adem Ljajic, pronto a tornare per la prima volta a Firenze da avversario. Acquistato dalla Roma in estate per 11 milioni (più 2 di bonus), il percorso altalenante del numero 8 potrebbe subire una scossa proprio nella sua vecchia città, alla conquista di una riconferma per il prossimo anno che significherebbe anche il sogno (spesso dichiarato) di vivere da protagonista la Champions League.

 

Rudi Garcia è intenzionato a regalargli un’altra occasione, come sussurrato ieri in conferenza stampa: «L’abbiamo preso perché è decisivo: ci ha dato una grande risposta nell’ultima partita, così deve continuare». Il serbo proverà a mettere i bastoni tra le ruote all’ex aeroplanino, che da quando è sulla panchina viola non è ancora riuscito a battere i giallorossi: quello di oggi sarà infatti il quinto confronto, preceduto da 3 sconfitte in campionato e un’esclusione in Coppa Italia grazie a un gol di Destro nei supplementari. «Sarà perché gli voglio ancora bene – ha ammesso Montella alla vigilia – Mi ricordo tutte le partite anche se l’unica che ci poteva stare di perdere è stata l’ultima». Poi scherza anche con Ljajic: «Finora non ha avuto grande continuità con la Roma e siamo pronti a riprendercelo in prestito se gli pagano lo stipendio». Fa sul serio invece Garcia che al Franchi affronterà la viola a viso aperto. Tridente offensivo con Ljajic (favorito su Florenzi) Totti, Gervinho e centrocampo affidato a Pjanic, De Rossi e Nainggolan. Con Benatia ai box e Romagnoli tornato affaticato dall’Under 19, largo alla difesa carioca vista con l’Atalanta: Maicon, Toloi, Castan e Dodò, in vantaggio su Torosidis. Prima convocazione per il Primavera Marin.

Fonte: Il Tempo (A. Serafini)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom