Rassegna Stampa

Da Mr Bee a Pallotta e Thohir. La nuova e improbabile Serie A

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-10-2015 - Ore 10:52

|
Da Mr Bee a Pallotta e Thohir. La nuova e improbabile Serie A

"Il calcio in crisi cerca soldi, ma gli sceicchi sono altrove". Con questo sommario Il Secolo XIX fa il punto sui tanti, nuovi, esotici presidenti che hanno invaso la Serie A. Pochi gli autoctoni, come potevano essere i Moratti e i Berlusconi degli anni ottanta e novanta, sebbene Milano sia un caso a parte perché entrambe le famiglie comunque detengono una parte non indifferente - nel caso rossonero di maggioranza - del pacchetto azionario. Resistono Andrea Agnelli, i Della Valle, i Campedelli, i Cairo e i De Laurentiis, mentre gli esempi di Samp e Udinese sono indicativi. Dietro Ferrero c'è chi dice ci sia Garrone (o Volpi...), mentre i bianconeri vengono controllate da una società controllata da una terza, controllata da una quarta, tutte con sede in Lussemburgo, nonostante la proprietà sia di Garrone. Senza considerare Pallotta, che si collega sui social per chattare con i tifosi della Roma.

Fonte: Secolo XIX

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom