Rassegna Stampa

Da qui all’Austria: riecco la Roma

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-07-2014 - Ore 12:00

|
Da qui all’Austria: riecco la Roma

Pronti, parte il conto alla rovescia. Siamo a meno 9. Tra nove giorni inizia la nuova stagione romanista, la seconda di Rudi Garcia, quella che dovrà essere della consacrazione, dei successi, visto che anche Sabatini si è sbilanciato dicendo che questa squadra deve ambire allo scudetto. L’attesa è quasi finita. E’ stata lunga, dal 18 maggio, dall’ultima di campionato. Cinquanta giorni, quasi sessanta al momento della ripartenza.

Abbastanza per una crisi d’astinenza appena mitigata dalle partite del mondiale. A volerla vedere da un’altra ottica, tra la finale del mondiale e l’inizio della stagione 2014-2015 giallorossa di fatto ci saranno solo due giorni senza pallone. In ogni caso, quella che sta per cominciare sarà l’ultima settimana senza Roma. Il 15 ci sarà il raduno a Trigoria. Con qualche volto nuovo, in attesa che il mercato accenda le polveri, e con molti volti noti. Mancheranno i nazionali che però non tarderanno poi tanto ad unirsi agli altri. E sarà un’estate movimentata, il 18 ci sarà l’amichevole di Rieti con l’under 23 dell’Indonesia. Poi si partirà alla volta degli Stati Uniti per l’ormai consueta tournée di luglio. Nel corso della quale la Roma giocherà subito a Fenway Park contro il Liverpool. Ma sarà solo l’inizio, perché poi i giallorossi saranno impegnati nella Guinness International Champions Cup. Nell’ordine contro il Manchester United (il 26 a Denver), contro il Real Madrid (il 29 a Dallas) e contro l’Inter (il 2 agosto a Philadelphia). Più un’eventuale finale il 4 luglio che disputeranno le vincitrici dei due gironi (nell’altro ci sono Milan, Olympiacos, Manchester City e Liverpool).

E non è finità lì. Perché ad agosto ci sarà il tradizionale ritiro in altura. Dal 9 al 15 la Roma sarà quest’anno in Austria a Bad Waltersdord, un paesino di 2000 abitanti nel cuore della Stiria nel distretto di Hartberg. Una novità per la formazione giallorossa, non una novità per il grande calcio. Visto che, tanto per fare un esempio, lì faceva il ritiro fino alla stagione 2010-2011 l’Arsenal. Proprio ieri Roma Channel ha mostrato un video di presentazione della località che sembra essere il posto ideale per portare tanti tifosi al seguito per una vacanza a base di calcio, splendidi paesaggi, cibo e benessere. Perché Bad Waltersdorf è una nota località termale, con piscine con acqua a 35 gradi.

E anche un tocco di romanità, quella di millenni fa con il cosiddetto Lucullus Tour. Un giro, possibilmente in bici, alla scoperta della specialità alimentari della zona. Ma questo riguarderà solo i tifosi romanisti. Non i giocatori che dovranno entrare in forma e trovare da subito l’alchimia giusta tra le mura del Falkensteiner Hotel, l’albergo che ospiterà la squadra. Una bella struttura, con due piscine scoperte, una al coperto e a pochi passi da un golf club, altra attrazione della zona. E poi il campo d’allenamento (con una bella tribuna coperta), posizionato alla perfezione dal punto di vista logistico. Dall’albergo al campo sono 10 minuti a piedi, forse anche qualcosa in meno. In macchina tre minuti scarsi. Insomma in un lampo si passa dalla camera al terreno di gioco.

Accanto al quale ci sarà il Cuore Sole Village e poco più in là anche un As Roma Store dove si potranno acquistare le nuove maglie della Nike che già stanno andando a ruba oltre che tutta la collezione della stagione che sta per iniziare. Alle partite con i tre punti in palio manca ancora un po’, ma tra poco sarà di nuovo Roma. L’astinenza sta per finire.

Fonte: Il Romanista

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom