Rassegna Stampa

De Boer punta sui titolarissimi: riecco Icardi e Joao Mario

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-10-2016 - Ore 06:57

|
De Boer punta sui titolarissimi: riecco Icardi e Joao Mario

IL MESSAGGERO – RIGGIO - La trasferta dell'Olimpico inizia con una promessa di Frank de Boer. Contro la Roma non si vedrà l'Inter di Praga, in campo con un atteggiamento svogliato che in Europa non si dovrebbe avere. «Non voglio più vedere una cosa del genere, come contro lo Sparta. La partita deve iniziare prima del fischio d'inizio, almeno il giorno prima. Bisogna concentrarsi sulla gara, quando l'arbitro fischia è già tardi, dobbiamo cambiare. Contro la Roma è facile avere il giusto atteggiamento, è un big match. Ma io voglio vedere una squadra concentrata allo stesso modo contro tutti gli avversari, non solo con le grandi», l'analisi del tecnico nerazzurro. La mente non può non andare alla sfida di San Siro con la Juventus, quando l'Inter era risorta dopo la sconfitta rimediata con l'Hapoel Beer Sheva. De Boer vuole una ripartenza fin da subito in una gara che è già una sorta di scontro diretto. «Le critiche della stampa? Non sono un problema. Stiamo seguendo un progetto e la direzione è quella giusta. A Praga non è andata bene, ma in allenamento e in altre gare sì».

LA CONDIZIONE - Rientrano Miranda, Joao Mario e Icardi dall'inizio. Il brasiliano torna al centro della difesa con Murillo; Ansaldi (non ha i 90' nelle gambe) e Santon saranno i due terzini. L'allenatore olandese recupera Joao Mario, che nella rifinitura prima della partenza per Roma è stato schierato tra i titolari. Questo è un recupero fondamentale per il modo di giocare dell'Inter. Al suo fianco ci sarà Medel con Banega avanzato nella linea dei trequartisti; Candreva e Perisic saranno i due esterni e Icardi il centravanti. Tra i convocati non c'è, ancora una volta, Brozovic: «Tutti i miei giocatori devono capire che i social media sono molto importanti, ma anche pericolosi. Devono capire quando possono usare Instagram o Facebook. In questo momento non è giusto usarli, secondo me. Poi è una questione societaria, ma è un discorso che vale per tutti. Per esempio un portiere dell'Ajax ha pubblicato una foto tra primo e secondo tempo e non è giusto. In questi casi bisogna prendere una decisione, serve concentrazione a prescindere dall'avversario».

ELOGIO AL CAPITANO - Davanti ci sarà la Roma e Totti: «È fortissima in ogni zona del campo, ha giocatori con grandi qualità che possono fare la differenza in ogni momento. Francesco per me è un grande calciatore, sempre in grado di segnare dal nulla. Sarà dura marcarlo, ha tanta esperienza. Quando entra in campo, cambia il gioco della Roma. In generale, siamo due squadre con grande qualità. È solo una questione di tempo perché si arrivi a un buon livello. La Roma è una squadra che può vincere contro chiunque. Massimo Moratti ritorna? È la prima volta che sento parlare di questa questione. Le speculazioni non fanno bene in questo periodo».

Fonte: Il Messaggero - Riggio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom