Rassegna Stampa

De Rossi carica: «Vogliamo riprendere la Juventus»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-12-2013 - Ore 13:30

|
De Rossi carica: «Vogliamo riprendere la Juventus»

«Sarà una partita difficile, più di quanto poteva esserlo un mese fa perché il Milan è in ripresa. Paura? Ho giocato contro Nesta, Pirlo e Kakà quando vincevano le Champions...». Daniele De Rossi parla a Roma Channel: «Gli obiettivi sono chiari da inizio anno: dobbiamo tornare in Champions. Non possiamo fare altro che continuare a vincere, non ho paura di chi ci segue ma voglio riprendere la prima. In squadra è arrivata gente abituata a vincere e la mentalità non cambia mai, nemmeno dopo i pareggi. Credo che a livello arbitrale non ci abbiano danneggiato tanto. Chi ci stava davanti, in un momento preciso, è stato fortunato su alcuni episodi che ci possono stare e che in un campionato si pareggiano. E noi aspettiamo di pareggiarli».

Gran parte del merito è di Rudi Garcia: «È forse il migliore allenatore nella gestione del gruppo. Non si poteva scegliere meglio per riprendersi dal momento più basso della nostra storia, il 26 maggio. Il paragone con Capello ci sta: i record e i numeri li hanno avvicinati molto. Capello è un fenomeno, è leale e fortissimo: Garcia ha queste qualità ed è più vicino ai giocatori». Dal punto di vista personale la svolta c’è stata in estate: «Facemmo un’amichevole a Terni e mi trovai in difficoltà: non sapevo perché andavo a giocare. Non mi sentivo quasi più quello che ero per i tifosi, la gente e i compagni. Le cose, però, si riconquistano e il gol a Livorno fu importante per il nostro inizio e fu una spinta anche per me».

Domani sarà regolarmente in campo: «Il problema all’alluce lo risolverò in breve tempo grazie al riposo». Un altro che quasi sicuramente partirà titolare è Francesco Totti. Pochi dubbi a centrocampo, con Bradley che sostituirà Pjanic, e in difesa, dove Dodò sarà ancora il vice-Balzaretti. Ancora panchina per Jedvaj e Romagnoli, che ieri hanno giocato (con Skorupski) nel 3-1 della Primavera contro il Napolo (gol di Mazzitelli, Romagnoli e Calabresi). I ragazzi di Alberto De Rossi, a 29 punti, sono terzi alle spalle della Fiorentina (30) e della Lazio (31), bloccata 0-0 a Reggio Calabria.

 

 

 

Fonte: Corsera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom