Rassegna Stampa

De Rossi in dubbio, pronto Bradley

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-05-2013 - Ore 10:23

|
 De Rossi in dubbio, pronto Bradley

(Il Romanista – A.F.Ferrari) - De Rossi in forte dubbio per il Milan. Il centrocampista giallorosso anche ieri non si è allenato. Sempre più probabile, quindi, che Andreazzoli non lo convochi per la sfida di domani sera a San Siro contro i rossoneri.

A frenare Daniele un problema alla caviglia con cui convive da tempo. Un problema da tenere sotto controllo anche perché, oltre alle ultime due giornate di campionato, c’è una finale di Coppa Italia da giocare.

L’assenza di ieri di De Rossi, oltre a quelle di Florenzi e Pjanic che però contro il Milan ci saranno, ha portato Andreazzoli a mescolare la carte nel penultimo allenamento della settimana. Il tecnico toscano, infatti, dopo aver provato il 4-2-3-1, è tornato alla difesa a tre composta da Marquinhos, Burdisso e Castan, mentre Torosidis e Lamela agivano da esterni di centrocampo. Il terzino greco ha, infatti, smaltito il problema alla caviglia sinistra ed è pronto per tornare titolare. Da capire, però, se a destra o a sinistra. Balzaretti, infatti, è alle prese con un dolore al polpaccio rimediato nell’allenamento extra che ha sostenuto, insieme a Stekelenburg, nella mattinata di martedì a Trigoria perché, squalificato, non poteva giocare contro il Chievo. A questo punto Torosidis potrebbe spostarsi a sinistra con, in caso di difesa a quattro, Piris a destra che toglierebbe il posto a uno dei tre centrali. Altra opzione è, invece, quella che vedrebbe Marquinho a sinistra. Ipotesi non da scartare specialmente se Andreazzoli dovesse scegliere la difesa a tre.

Meno dubbi a centrocampo dove, data anche la probabile assenza di De Rossi, in caso di 4-2-3-1 la coppia di centrali dovrebbe essere composta da Bradley e Pjanic. In caso di un centrocampo a cinque, invece, ai due si aggiungerebbe Florenzi. Che, nel caso, dovrebbe solo abbassare leggermente e accentrare la sua posizione rispetto a quella che ricopre nel 4-2-3-1. Che, comunque, resta il modulo più probabile per domani sera. Modulo che prevede tre trequartisti dietro all’unica punta. Ovvero Florenzi, Totti e Lamela. Davanti ballottaggio tra Destro e Osvaldo. Pablo ieri ha avvertito un fastidio (un affaticamento) all’adduttore che lo ha costretto a spostarsi in palestra, ma non dovrebbe comunque rischiare il forfait. Sta bene, invece, Destro. Mattia ha quasi recuperato la forma migliore e scalpita per una maglia da titolare. Sicura è, invece, l’assenza di Stekelenburg. Il portiere olandese sta proseguendo il percorso di recupero, per ora concentrato sulla parte atletica, senza l’utilizzo del pallone. Tra i pali ci sarà, quindi, Lobont, ancora senza maschera nonostante il naso rotto. Per il rumeno, quella con il Milan, sarà la quarta presenza stagionale. Oggi alla 10,30 la rifinitura prima della partenza per Milano, alle 13 la conferenza di Andreazzoli.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom