Rassegna Stampa

De Rossi, Sarah e la Roma La nuova vita da mediano

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-12-2015 - Ore 06:56

|
De Rossi, Sarah e la Roma La nuova vita da mediano

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - A voler essere scaramantici, i tifosi della Roma hanno di che sorridere, considerando che un paio di mesi dopo il suo primo matrimonio (18 maggio 2006) Daniele De Rossi diventò campione del mondo. Quasi dieci anni dopo il centrocampista giallorosso si è sposato una seconda volta, con Sarah Felberbaum, amore celebrato in gran segreto il 23 dicembre alle Maldive. Lui calciatore, lei attrice con la passione per libri, foto, viaggi e crossfit. Un cliché difficile da immaginare, se non fosse per l’incontro di due anime profonde. Ma stavolta a voler essere scaramantico è proprio lui, che si augura che vada tutto in modo diverso da quella prima volta con Tamara Pisnoli. In mezzo ci sono i mille De Rossi vissuti dalla Roma e con la Roma. In campo e fuori, corsa da mediano e spirito da guerriero. Un gioiello che la Roma si è tenuto stretto nonostante le mille lusinghe e che ora tocca a Sarah («la donna che mi ha ridato la vita») tenersi stretto. 
L’AMORE De Rossi è tornato a Roma ieri sera e oggi sarà regolarmente alle dipendenze di Garcia. Con una felicità nuova, come solo la gioia di un matrimonio può darti. Quello con la Pisnoli era stato in grande stile (250 invitati), con tanto di carrozze, cavalli bianchi, cerimonia a Villa Celimontana e foto al Colosseo. Quello con Sarah è stato di un altro universo, frutto di un uomo diverso e più maturo: segreto, con un numero ristretto di amici e parenti, lontano da ogni invidia. Un attimo in riva al mare, gestito gelosamente nel cuore dei due sposi. «Daniele è la mia anima gemella, mi riempie la vita facendomi ridere e tranquillizzandomi — ha detto Sarah mesi fa — È un uomo giusto, onesto ed integro. E stando accanto a lui ho imparato ad esserlo anche io». Daniele e Sarah stanno insieme dal 2011 ed in modi diversi si sono regalati serenità a vicenda. Lei con la nascita di Olivia («La maternità mi ha calmato, oggi mi sento meno irrequieta di prima»), lui innamorandosi proprio di lei: «Quando l’ho conosciuta facevo un altro tipo di vita, che all’inizio ti diverte ma poi... Sarah ama Gaia (la figlia avuta da Tamara nel 2005) come fosse sua, non è facile trovare una donna così. Adesso torno a casa la sera e so di avere una famiglia normale, unita, con due bambine stupende. E per questo non smetterò mai di ringraziare Sarah» [...]

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom