Rassegna Stampa

De Rossi, tre giornate e terzo figlio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-09-2016 - Ore 08:31

|
De Rossi, tre giornate e terzo figlio

IL MESSAGGERO - Un momento negativo a livello professionale non scalfisce la gioia di Daniele De Rossi: il centrocampista proprio ieri è diventato papà per la terza volta e per la prima di un maschietto, che dovrebbe chiamarsi Noah. Il nuovo arrivato è il secondo figlio dopo Olivia Rose nata dal matrimonio con l’attrice Sarah Felberbaum, mentre Gaia, la più grande, l’ha avuta dalla prima moglie Tamara. A non lasciare in pace Daniele, però, è il calcio: dopo il brutto fallo su Maxi Pereira che gli è costato il rosso ecco la squalifica di tre giornate nelle competizioni europee inflitta dalla Uefa e ufficializzata ieri (Emerson Palmieri due). Poi il centrocampista dovrà vedersela anche con il trauma contusivo al polpaccio sinistro rimediato durante Italia-Francia dello scorso primo settembre. Il numero 16 domani si sottoporrà ad esami strumentali a Villa Stuart e si teme una lesione che potrebbe fermarlo per qualche settimana. Subito dopo la botta ricevuta in campo, De Rossi non ha chiesto il cambio continuando a giocare fino alla fine del primo tempo. Questo ha sollecitato il muscolo lacerando le fibre muscolari creando un versamento. Non è la prima volta che il romanista soffre per problemi alla gamba sinistra: tutto è iniziato ai Mondiali del 2014 in occasione di Italia-Costa Rica dove Daniele si infortuna al muscolo soleo del polpaccio sinistro, poi tra ricadute e altri dolori il calvario è durato per altri due anni, l’ultima volta la scorsa stagione nella trasferta contro il Sassuolo durante la quale De Rossi è stato costretto allo stop per oltre un mese saltando anche la gara di Champions contro il Real Madrid e facendogli rischiare la convocazione di Conte in Nazionale per gli Europei in Francia.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom