Rassegna Stampa

De Sanctis, un altro anno di Roma: ''Continuo perché qui si vince''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-12-2014 - Ore 07:43

|
De Sanctis, un altro anno di Roma: ''Continuo perché qui si vince''

Ci teneva ad essere lui il primo a dare la notizia, per questo non ha aspettato nemmeno che la Roma pubblicasse la nota ufficiale sul proprio sito ma si è presentato direttamente negli studi di Roma Radio, dentro Trigoria: Morgan De Sanctis ha prolungato di un anno (fino al 2016) il suo contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Una firma che, negli ultimi tempi, non era per niente scontata visto che il portiere stesso aveva avanzato dei dubbi sul suo futuro. «È un giorno importante – le sue parole – perché è ufficiale che proseguirò almeno per un’altra stagione con la Roma. È un emozione grande ma allo stesso tempo una bella responsabilità. Me la sento addosso e, come ho fatto in questo primo anno e mezzo in giallorosso, farò in modo che anche il prossimo sia ricco di soddisfazioni attraverso la dedizione più totale che ho nel lavoro, per i miei compagni, la mia società e il mio allenatore ma soprattutto per i miei tifosi: vivere e giocare in una città in cui l’amore della gente è così grande è un privilegio. Roma non è stata una sorpresa, mi aspettavo un ambiente così esigente, la sorpresa è stata la società, preparata e futuribile».

A proposito di futuro, la Roma sta pensando comunque di affiancargli il prossimo anno un nuovo portiere, visto che Lukasz Skorupski non convince fino in fondo: i nomi che sono stati fatti, da Neto (in scadenza di contratto con la Fiorentina) a Perin, passando per Cech («A gennaio non si muove » ha dichiarato ieri il suo agente), non lo preoccupano. «Sono qui per raggiungere degli obiettivi a brevissima scadenza: vincere le partite, fare gli allenamenti come si deve e andare avanti tutti insieme. Vogliamo dei risultati importanti, vogliamo finalmente conquistare qualcosa e io posso dire che continuerò a spendere fino all’ultima goccia di sudore per questa maglia. Voglio finire la carriera ad alti livelli, per questo ragiono di anno in anno: starò qui fino a giugno 2016, poi vediamo che succede». Se De Sanctis ha già dimostrato a Roma tutto il suo valore, uno che sta lentamente conquistando la fiducia della piazza è Josè Cholevas. Il difensore greco ha realizzato un gran gol contro l’Inter e sembra aver scavalcato Ashley Cole come titolare sulla fascia sinistra: potrebbe essere chiamato ad un doppio impegno contro il Sassuolo e contro il Manchester City. «Contro gli inglesi – le sue parole a Sky – dovremo essere noi stessi, restando concentrati per poterli battere. Sappiamo che sono una grande squadra. Il gol contro l’Inter? Una bella azione, Totti mi invitava ad avanzare ed è andata bene». Meno bene era andata a Torino contro la Juventus. «È successo un po’ di tutto: il gol in fuorigioco, i rigori discutibili, veramente una partita strana». Intanto Leandro Castan, secondo il bollettino diramato ieri sera, ha superato bene le prime 24 ore dopo l’intervento. È cosciente ed interagisce con i familiari ed i medici. Ha lasciato l’Unità di Terapia Intensiva e viene seguito costantemente in Reparto. Il decorso è regolare anche se la prognosi resta ancora riservata.

Fonte: Corriere della Sera - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom