Rassegna Stampa

Derby: misure anti caos, più bus verso lo stadio e divieto di parcheggio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-05-2015 - Ore 08:53

|
Derby: misure anti caos, più bus verso lo stadio e divieto di parcheggio

IL MESSAGGERO - DE CICCO - Raddoppiate le corse di cinque linee bus, divieto di parcheggio su 25 strade intorno al Foro Italico, viale del Muro Torto riaperto alle auto. Ecco il piano di Atac e Comuneper ridurre i disagi al traffico durante il derby delle 18 allo stadio Olimpico. L’obiettivo è evitare che mezza città vada in tilt, così come avvenuto mercoledì scorso, quando sempre all’Olimpico si giocava la finale di Coppa Italia tra Lazio e Juve.

LE NAVETTE - L’azienda capitolina dei trasporti ha deciso di raddoppiare le corse di cinque linee in direzione stadio: il bus 2 (da piazzale Flaminio a piazza Mancini), il 32 (da piazza Risorgimento a stazione Saxa Rubra), il 69 (largo Pugliese-piazzale Clodio), il 628 (via Cesare Baronio-Farnesina) e il 910 (stazione Termini-piazza Mancini). Alle 8 di stamattina intanto è scattato il divieto di parcheggio in 25 strade intorno al Foro Italico. 19 vie saranno anche chiuse al traffico dalle 15, tra cui viale Volpi, piazzale della Farnesina, piazza De Bosis, lungotevere Diaz, via De Amicis, via del Campeggio, largo Ferraris IV, viale Tittoni, viale Boselli, via Toscano, via Contarini, lungotevere Cadorna, via Morra di Lavriano, viale dei Gladiatori, viale delle Olimpiadi, ponte Duca d'Aosta, piazzale Giardino e via Capoprati.
Resteranno aperte al traffico, ma sempre senza possibilità di parcheggio, viale della Macchia Farnesina, via dei Robilant, viale dello Stadio Olimpico, viale Antonino da San Giuliano e via dei Monti della Farnesina, ma solo per 200 metri a partire da largo Ferraris IV.

LAVORI SOSPESI - Il Comune ha anche deciso di sospendere i lavori notturni su viale del Muro Torto, in modo da rendere percorribile la strada durante il deflusso degli spettatori. I sindacati dei tassisti intanto ieri hanno chiesto al Campidoglio di poter entrare nella zona rossa prima e dopo la gara, sempre in chiave anti-traffico. «Durante la finale di Coppa - scrivono le sigle delle auto bianche - alle navette pubbliche è stato consentito di superare i blocchi imposti alle vetture private, mentre gli utenti del servizio taxi sono stati costretti a recarsi a piedi verso lo stadio, perché alle auto bianche è stato precluso il passaggio. Chiediamo che per il derby non si ripeta lo stesso errore». L’assessore ai Trasporti Improta sta valutando l’ipotesi, che resta però difficile da conciliare con le misure di ordine pubblico decise dalla Questura.

ALLERTA ULTRÀ - Resta alta infatti l’allerta scontri. Tutta la zona dello stadio sarà presidiata da quasi duemila agenti: 1.700 tra carabinieri, polizia e finanza più 200 vigili.Sugli spalti ci saranno 700 steward per evitare contatti tra le tifoserie. La Digos da giorni monitora siti web, forum e social network delle frange più estreme delle curve. L’Osservatorio per le manifestazioni sportive del Viminale ha classificato il match a «livello 3», cioè ad alto rischio. Ai tifosi laziali è riservato il lato di Ponte Milvio, mentre i romanisti accederanno dal lato di piazzale Clodio e potranno usufruire dei ponti della Musica e Duca d’Aosta

Fonte: IL MESSAGGERO - DE CICCO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom