Rassegna Stampa

Destro, la Roma non segna. Servono i suoi gol

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-10-2014 - Ore 10:30

|
Destro, la Roma non segna. Servono i suoi gol

La Roma come l’Apollo 13, colpita da un asteroide di nome Bayern Monaco e ora necessitata a riparare l’astronave per riprendere il suo viaggio. Con questa similitudine il Corriere dello sport di stamattina ha voluto presentare la situazione di Garcia e compagnia. Quali componenti bisogna sistemare? Dall’attacco, per cominciare, visto che la Roma contro la Sampdoria ha mostrato scarsa incisività, ripresentando parzialmente la situazione vissuta contro il Verona in casa qualche settimana fa. A fallire è stato il trio composto da un Totti non in grande spolvero, dal Ljajic versione vagabondo inconcludente e da Gervinho, ancora una volta chiamato a reggere l’intero peso della fase offensiva. La migliore occasione, come al solito è capitata a lui, capace di dare da solo velocità all’azione.

A Genova i cambi sono forse arrivati tardi, fatto sta che la Roma non è riuscita a segnare, anche fermata da un Romero in versione Mondiale sul colpo di testa di Florenzi, Sabato più che mai in versione jolly, interno e ala a seconda dei momenti. In ogni caso il problema sembra più che altro derivato dalla mancanza di profondità del gioco della Roma quando non c’è Destro, forse propriola soluzione ai problemi dell’attacco. Contro la Sampdoria il centravanti di Ascoli sarebbe certamente servito, se non altro visti i 14 corner guadagnati e per nulla sfruttati. L’unico gol su calcio dalla bandierina, su un totale di 46 battuti dall’inizio del campionato, è suo e ha aperto le marcature contro il Chievo. Chievo che ci ricorda come Destro che non significhi per forza Totti fuori: rimescolare le carte è possibile e lo si è visto proprio Sabato scorso, quando i due, schierati contemporaneamente, hanno interagito perfettamente.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom