Rassegna Stampa

Destro-Milan: c’è la via. Pazzini è l’unico freno

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-01-2015 - Ore 07:57

|
Destro-Milan: c’è la via. Pazzini è l’unico freno

Avanti piano, anzi pianissimo. La determinazione diGiampaolo Pazzini a restare al Milan blocca per il momento tutti i contatti con la Roma per l’ingaggio di Mattia Destro. La prestazione maiuscola di Francesco Totti ieri nel derby è la prova che per il suo vice c’è spazio solo per dei miseri spezzoni di gara. E di fronte a questa prospettiva l’attaccante milanista in queste ore ha irrobustito la sua idea di restare, per giocarsi le sue chance nella squadra di Pippo Inzaghi. Davanti a tanta determinazione l’a.d. rossonero Adriano Galliani deve alzare le mani, almeno per ora. È vero che Silvio Berlusconi preme per acquistare un goleador di razza da affiancare a Jeremy Menez: non a caso in estate aveva sponsorizzato Fernando Torres. E nel summit di venerdì a Milanello ha avallato l’operazione- Destro per dare al suo allenatore un’opportunità di qualità in più. Perché nella sua idea di gioco lì davanti servono due attaccanti, non uno solo.

CONTATTI Nel dialogo Milan-Roma c’è un appuntamento per metà settimanadopo il soddisfacente vertice di giovedì scorso. Il d.s. giallorosso Walter Sabatini deve sciogliere un po’ di nodi, anche per questo ha chiesto una pausa di riflessione ad Adriano Galliani. Fuori dalla partita Pazzini, il club romanista deve comunque individuare un sostituto di Destro. Anche Marco Borriello è in uscita, ecco perché negli ultimi giorni è tornata d’attualità la candidatura del brasiliano Luiz Adriano, a scadenza di contratto con lo Shakhtar Donetsk. Ma ancora non ha scelto la strada giusta. Tanto più che Garcia non intende avallare formalmente la cessione di Destro, a meno che non sia il giocatore a chiedere di andar via. In questa impasse globale è difficile credere che Milan e Roma accelerino i lavori in fretta. Tuttavia le due società continuano a tenere aperte tutte le porte: compresa la soluzione di un prestito oneroso con diritto di riscatto del marchigiano. Anche senza scambi.

Fonte: Gazzetta dello Sport - LAUDISA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom