Rassegna Stampa

Destro per Peres Toro-Roma si gioca anche sul mercato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-04-2015 - Ore 08:32

|
Destro per Peres Toro-Roma si gioca anche sul mercato

Calcio e affari: arriva l’incontro che scotta. Se è vero che tra Giampiero Ventura e Rudi Garcia non corre buon sangue (soprattutto) a causa della gara d’andata della scorsa stagione, quando i granata imposero il primo pareggio a un avversario che fino ad allora le aveva vinte tutte (10 su 10) e che poi si lamentò palesemente per un presunto rigore su Pjanic non fischiato dall’arbitro Banti, Torino e Roma non hanno mai smesso di flirtare sull’altro campo di gioco. Quello di un mercato che in più di un’occasione le ha viste vicine, sempre più complici in un fitto scambio di informazioni e proposte tra Urbano Cairo e Walter Sabatini, il direttore sportivo del club italo-americano: uno degli interlocutori privilegiati dell’imprenditore milanese. Attaccante da rilanciare La Roma è stata la prima a cui il Toro, la scorsa estate, ha offerto Alessio Cerci; e il Toro è stato il primo a cui la Roma, lo scorso gennaio, ha messo sul piatto Mattia Destro. È quest’ultimo il nome destinato a rientrare con forza negli intrighi di salotto tra le due società: anzi è già tornato, anche se alla fine del campionato mancano due mesi e il giocatore - tra l’altro - è finito da poco al Milan che a giugno può riscattarlo per 16 milioni. In verità il futuro dell’attaccante è ancora tutto da scrivere. Da Milanello già chiedono uno sconto fortissimo di almeno 6-7 milioni, ma anche senza i saldi fuori stagione i rossoneri sono pronti a liquidarlo e a rispedirlo al mittente: un reso ingombrante visto che il giocatore non rientra più nei piani di Garcia. Trattativa già cominciata La società granata sta monitorando molto da vicino i movimenti attorno a Destro, visto che è proprio lui il sogno per la prossima estate: il Toro l’avrebbe già (ri)chiesto alla Roma come contropartita tecnica di Bruno Peres, terzino con spiccate doti offensive che piace tanto al tecnico dei giallorossi, con cui il brasiliano da tempo ha già trovato l’accordo. Le due società stanno trattando, non c’è dubbio: cercano soluzioni alternative che possano avvicinare quei 20 milioni che il Toro ha sparato per il pendolino scovato un anno fa dall’altra parte del mondo, nel Santos. Una richiesta irricevibile, non fosse che Destro rappresenta l’arma giusta per violare il forziere di Cairo. Ventura è pronto a scommettere sulle qualità di un ragazzo di appena 24 anni da rianimare: questa stagione avrebbe dovuto essere quella della sua consacrazione, invece in pochi mesi Destro ha perso il treno giallorosso e la Nazionale, e adesso pure la considerazione di Pippo Inzaghi. Destro è l’obiettivo di maggior prestigio da inserire nella trattativa per Peres, ma non l’unico: ultimamente i granata hanno posato gli occhi su Carlos Carbonero, attaccante colombiano di 24 anni, ex River Plate, che la Roma la scorsa estate ha parcheggiato al Cesena

Fonte: LA STAMPA - FRANCESCO MANASSERO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom