Rassegna Stampa

Destro va già di corsa e prenota il posto per Torino

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-12-2013 - Ore 08:38

|
Destro va già di corsa e prenota il posto per Torino

Decisivo lo era stato in Coppa Italia la stagione scorsa, con 5 gol in 5 partite. Restò a secco solo in finale contro la Lazio, ma giocava con un ginocchio malmesso. Decisivo è tornato ad esserlo appena ha rimesso piede in campo, con 3 reti in 3 presenze, anzi, in 159 minuti. Vuol dire un gol ogni 53 minuti, una media da bomber vero. Mattia Destro sta mettendo in difficoltà Garcia, che quando è arrivato nella capitale è stato informato da Sabatini dell’esistenza di un attaccante su cui aveva scommesso l’anno prima, ma che doveva aspettare qualche mese per vederlo all’opera. Il tecnico francese ha costruito la Roma senza di lui, definendo gerarchie che adesso deve rivedere. Perché Mattia non solo gli ha dimostrato di vedere bene la porta, ma si è pure messo a fare gli straordinari per rimediare ai mesi d’assenza. Destro è tornato ad allenarsi ieri a Trigoria, dopo appena 4 giorni di vacanza, 3 prima del previsto (il raduno ufficiale è fissato per il 30, il 31 per i sudamericani): verso le 17.30 ha varcato i cancelli del Bernardini e si è diviso tra il campo, dove ha svolto un lavoro atletico, e la palestra. L’ex Siena sa che è più indietro degli altri fisicamente e si sta impegnando al massimo per riempire le distanze. Con la Juventus punta alla maglia da titolare. Totti e Gervinho sembrano intoccabili e il modulo aggressivo proposto da Garcia in casa con il Catania non è ripresentabile allo Stadium, perciò potrebbe andare di nuovo in panchina Florenzi, volato alle Maldive. Oltre a Destro, c’erano De Rossi e Benatia a Trigoria: hanno chiesto di tornare ad allenarsi con un po’ d’anticipo sui compagni, approfittandone per smaltire i piccoli acciacchi con cui sono alle prese ultimamente (l’alluce per il centrocampista, il polpaccio per il difensore). Parte atletica e palestra anche per loro. Oggi sarà il turno di Pjanic, che si unirà al gruppo dei «secchioni» romanisti. A Vinovo ieri mattina si è rivisto Pirlo, che sta recuperando dall’infortunio al ginocchio, mentre sono attesi oggi Vucinic e Pepe. Domani il gruppo tornerà al completo, un giorno prima della Roma.

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom