Rassegna Stampa

Destro verso il Monaco, Raiola può portare Lukaku. Adriano o Mendy per la fascia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-06-2015 - Ore 19:40

|
Destro verso il Monaco, Raiola può portare Lukaku. Adriano o Mendy per la fascia

Via libera. Mattia Destro e Seydou Doumbia sono pronti a farsi da parte salendo su aerei che li porteranno lontano dalla serie A. E allora la Roma può muoversi con maggiore forza sul centravanti, primo obiettivo del mercato giallorosso. Anche per questo, l'intendimento delle ultime ore sta diventando quasi un motto: "Tutto sulla punta". E in questo senso prende corpo l'asse con il tentacolare Mino Raiola.

ASSE CON RAIOLA: PIACCIONO ROMERO E LUKAKU - Il riscatto di Nainggolan costerà tanto, anche più di quanto immaginavano a Trigoria nelle più infauste proiezioni primaverili. Ma non si può rinunciare all'acquisto di un attaccante internazionale di altissimo livello, un uomo da 20 reti a stagione. Per far incastrare i conti economici con le necessità tecniche, può venire in aiuto Mino Raiola, con il suo ricchissimo portafoglio di proposte. A Trigoria servono, con certezza, un portiere, un terzino sinistro e  soprattutto un centravanti. Per due situazioni su tre, proprio l'agente di Pogba e Balotelli può offrire i profili giusti. L'argentino Romero a costo zero per la porta, il belga Lukaku per la prima linea: un bomber da 30 milioni di euro e 20 gol nell'ultima stagione, ma pronto ad accontentarsi di uno stipendio di 3 milioni a stagione. La Roma valuta il doppio colpo, che ricorderebbe nella dinamica - ma non certo nei costi - il doppio affare Emanuelson-Manolasdell'estate scorsa. Lukaku in fondo è un nome che accende l'entusiasmo e piace da morire a Garcia. Anche se il suo non è l'unico sulla lista: Bacca è soprattutto un'ipotesi alternativa, Dzeko un'idea particolarmente onerosa dal punto di vista dello stipendio. Il profilo preferito resta sempre quello diGonzalo Higuain: ma qui, servirebbe un deciso passo indietro del Napoli sulle richieste: fino a quel momento l'argentino resta inavvicinabile per la Roma.

DESTRO AL MONACO, DOUMBIA IN CINA, ADRIANO O MENDY PER LA FASCIA - Inutile dire però che per dare il via libera alle operazioni in entrata sulla prima linea bisogna certificare gli addii, per la verità imminenti, di Doumbia e Destro. Nella notte i contatti con il Monaco sembrano aver dato la spinta decisiva alla cessione dell'attaccante ascolano, che dovrebbe volare nel Principato per circa 14 milioni di euro. Battuta la concorrenza inglese: Montecarlo è vicina a Milano, dove dovrebbe iniziare a lavorare la moglie di Mattia, Ludovica Caramis, e in più giocherà i preliminari di Champions. Anche Doumbia è pronto all'addio: "Siamo interessati a Seydou, sta per lasciare la Roma e io ho chiesto di chiudere l'operazione", giura l'allenatore dello Shanghai Gillot: la Roma firmerebbe il suo addio di fronte all'offerta di un prestito con obbligo di riscatto a 12-13 milioni. Per la fascia in pole position c'è Adriano, non fosse altro perché con 6 milioni il Barcellona lo lascerebbe andare, ma va accontentato con un biennale da 3 milioni. La prima scelta tecnica invece resterebbe ancora il francese, offerto dall'agente di Benatia, Benjamin Mendy del Marsiglia. Che però lo valuta circa 10 milioni. O il prezzo cambia o la necessità di prendere un grande centravanti rischia di uccidere l'idea sul nascere.

 

Fonte: Repubblica.it/M.Pinci

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom