Rassegna Stampa

Difesa di ferro, all’Olimpico presi 2 gol in 12 partite

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-02-2014 - Ore 09:29

|
Difesa di ferro, all’Olimpico presi 2 gol in 12 partite

La Roma batte la Sampdoria e conquista la sua quinta vittoria casalinga in campionato dopo quelle contro la Fiorentina (2-1), il Catania (4-0), il Genoa (4-0) e il Livorno (3-0). Cinque successi con sedici gol segnati e uno solo subito che la dicono lunga su quanto l’Olimpico sia diventato un fortino giallorosso. Dato confermato anche dal fatto che sul proprio campo la squadra di Garcia ha subìto solo due gol in dodici partite di campionato, quelli di Berardi del Sassuolo e di Vargas della Fiorentina. Uno score eccezionale che nessun’altra squadra europea può vantare sul terreno amico.

Le grandi vittorie nascono sempre dalle difese di ferro. Garcia lo sa e su questa punta per continuare a dare la caccia alla Juve, che è lontana nove punti ma senza contare la gara da recuperare con il Parma e lo scontro diretto della penultima giornata all’Olimpico, che se i giallorossi vogliono sperare nel primato devono per forza considerare da tre punti sicuri. Altrimenti inutile cullare sogni di gloria e valutare, molto concretamente, che grazie al successo di ieri è restato invariato il distacco dal Napoli, lontano ancora quattro punti, se non sette, tenendo sempre del Parma. Al numero cinque delle vittorie casalinghe di seguito, che diventano otto se allarghiamo il discorso alla Coppa Italia, nella quale ha battuto la stessa Sampdoria, la Juventus e il Napoli, va allegato un altro cinque importante. Quello delle punizioni segnate da Pjanic da quando è arrivato alla Roma. Cinque gioielli con i quali ha battuto i portieri del Bologna nel 2011-12, della Lazio e dell’Atalanta (l’unica trasformazione in tra- sferta del quintetto) nel 2012-13, del Napoli e della Sampdoria que- st’anno.

Ma cinque sono anche i gol che hanno segnato i vicecapocannonieri giallorossi nel campionato in corso, ovvero Florenzi, Ljajic, Totti, Benatia e Strootman. Il capocannoniere, da ieri sera, è Destro, che con la sua terza doppietta in giallorosso sale a sei reti in sette gare del torneo attuale. Le sue due doppiette precedenti con la Roma risalivano alla stagione passata, nella quale le fece al Siena in campionato e all’Inter in Coppa Italia. Per lui, ora, i gol totali in giallorosso salgono a diciassette: dodici li ha segnati in serie A e cinque in cop

Fonte: IL ROMANISTA - BOVAIO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom