Rassegna Stampa

Digne, Rüdiger e Uçan: 36 milioni per riscattarli

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-12-2015 - Ore 07:54

|
Digne, Rüdiger e Uçan: 36 milioni per riscattarli

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - Ma che mercato sarà quello della Roma? L’impressione è che si continuerà a lavorare sulla formula oramai quasi istituzionale dalle parti di Trigoria, quella del prestito con diritto di riscatto. In alcuni casi dei «pagherò» mascherati, un modo come un altro per differire i pagamenti e spalmarli su più esercizi economici, in modo di far quadrare i bilanci. In tal senso, la Roma qualche problema da affrontare però già ce l’ha, visto e considerato che a giugno dovrà andare a risolvere tre situazioni di questo genere, quelle relative a Digne, Uçan e Rüdiger. In tutto un pacchetto da 36 milioni euro, se a Trigoria decideranno di riscattare tutti e tre. Una zavorra pesantissima, per ripartire praticamente da qui. E, cioè, dalla squadra attuale. 
QUANTE DIFFICOLTà L’impressione, alla fine, è che si andrà a cercare una rinegoziazione al ribasso con il Psg per Digne, magari uno sconticino con lo Stoccarda per Rüdiger e un punto d’incontro con il Fenerbahçe per Uçan. Tre operazioni non semplici, però. Perché il Psg non ha bisogno di soldi e quindi o l’operazione si fa alle condizioni stabilite o non si fa (con relativo rientro di Digne a Parigi), tanto che il suo agente un paio di giorni fa ha ammesso: «Lucas si trova bene, vuole restare a Roma — le parole di Mikkel Beck — Ma prima che ciò accada c’è da affrontare tutta una serie di complicate discussioni con il Psg». Appunto. Come complicato sarà chiedere una rinegoziazione anche al Fenerbahçe per Uçan, con Sabatini che misteriosamente ha deciso di riscattare il turco. Numeri alla mano, finora Salih in un anno e mezzo ha giocato 10 partite, delle quali 8 spezzoni. Per tenerlo a Roma, oltre ai 4,75 milioni di euro già versati nelle casse del Fener per il prestito biennale, a giugno ne serviranno altri 11. Esattamente due più di quelli che la Roma ha promesso allo Stoccarda per Rüdiger (oltre ai 4 già versati al club tedesco). Un altro impegno gravoso per i bilanci giallorossi, considerando che a quei soldi anche lo Stoccarda non vuole rinunciare. Soprattutto, poi, nel caso in cui non riuscisse a conservare la Bundesliga (attualmente è terzultimo con il Werder Brema), con relativa perdita di alcuni benefici economici. Un ginepraio da cui Sabatini dovrà essere bravo ad uscir fuori. 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom