Rassegna Stampa

Dilemma Lazio Aggancio o sorpasso?

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-05-2015 - Ore 09:23

|
Dilemma Lazio Aggancio o sorpasso?

GAZZETTA DELLO SPORT - BERARDINO - Stefano Pioli non fa giri di parole per inquadrare la sfida contro l’Inter. «Fondamentale per il nostro futuro». Già centrata la qualificazione in Europa League, obiettivo di inizio stagione, la Lazio guarda oltre. «Siamo qui e puntiamo più in alto – spiega il tecnico –. Per arrivare in Champions servono ottime prestazioni». Una vittoria, 2 pari e la sconfitta con la Juve a Torino nelle ultime 4 gare, una frenata dopo il ciclo delle 8 vittorie col secondo posto preso e poi rimesso nelle mani della Roma. Ma dopo la sconfitta dei giallorossi contro il Milan, il progetto laziale di controsorpasso passa dalla sfida di stasera all’Olimpico dove sono attesi 40 mila spettatori. «Sarà una partita difficile contro un avversario di qualità. Dobbiamo giocare con la nostra filosofia. C’è entusiasmo e determinazione nella mia squadra».

SCELTE Confermato il 4231. Due rientri importanti, quelli di Miro Klose e Lucas Biglia. «Sono un campione e un vice campione del mondo, danno spessore e personalità, ma le gare si vincono se gioca bene tutta la squadra». Il tedesco torna al centro dell’attacco dopo un turno di squalifica. L’argentino rientra in regia dopo 3 giornate di stop per una distorsione alla caviglia destra. Non ha, invece, recuperato De Vrij, che salterà la quinta partita di fila: il trauma capsulare al ginocchio sinistro non è stato smaltito. Toccherà a Ciani, in vantaggio su Novaretti, sostituirlo al centro della difesa.

RINNOVO E MAURI Pioli e il contratto che verrà prolungato automaticamente visto il ritorno nelle Coppe. Non ha ancora incontrato il presidente Lotito, ma ieri lo ha chiamato per gli auguri di compleanno (58 anni). «Siamo tutti con concentrati su questo finale di stagione, tra campionato e Coppa Italia. Il rinnovo è una formalità... Io e la società non ci siamo dimenticati degli accordi». Infine, il tecnico fa da scudo al capitano Mauri, ritornato sotto i riflettori per l’inchiesta di Cremona sul calcio scommesse. «Tutti i miei giocatori, compreso Mauri, sono concentrati per finire al meglio il campionato, altre cose non voglio commentarle».

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT - BERARDINO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom