Rassegna Stampa

Diritti Champions, fra Berlusconi e Murdoch a gioire di più è l'UEFA

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-02-2016 - Ore 14:08

|
Diritti Champions, fra Berlusconi e Murdoch a gioire di più è l'UEFA

E' terminata la prima due giorni degli ottavi di Champions League, con la partita della Roma contro il Real Madrid che, ieri, Mediaset ha deciso di trasmettere solo sulla piattaforma Premium, riservata agli abbonati. La Champions, infatti, quest'anno, ma anche per le prossime due edizioni della competizione, è esclusiva di Mediaset Premium.

E' passato un anno da quel 10 febbraio 2014 in cui la tv di Berlusconi strappò a Sky l'esclusiva della Champions League ed è tempo di bilanci. L'esborso di ben 717 milioni di euro per il triennio (239 milioni a stagione, praticamente il doppio rispetto a quanto pagato dall'emittente di Murdock per il triennio precedente) ha portato i frutti sperati?

A sentire Mediaset parrebbe di sì, visto che ha registrato circa 200 mila abbonati in più rispetto allo scorso anno, in linea con il +600 mila che auspica di registrare entro il 2018. Questo per quanto riguarda il numero di abbonati, ma quanto a introiti le cose non sembrano andare poi troppo lisce.

Nei primi mesi del 2015, come riferisce la Gazzetta dello Sport, infatti, Mediaset Premium ha fatturato 406,1 milioni, meno dell'1% rispetto all'anno precedente, anche se c'è da dire che gli introiti pubblicitari sono in trend positivo, con un aumento del 6% nel 2015. Se i costi per l'esclusiva Champions saranno alla lunga sostenibili, però, dipenderà tanto dall'incremento degli abbonati: bisognerà quindi vedere se l'incremento di questa stagione verrà replicato, o addirittura migliorato, nelle prossime due e se verrà così raggiunto nel 2018 il previsto pareggio di bilancio.

Sul fronte Sky, comunque, la perdita dell'esclusiva della Champions League non sembra aver causato i 'danni' previsti. Si sono registrati, infatti, solo 46 mila abbonati in meno, ossia solo l'1% del totale degli abbonati. Segnale, questo, che non solo l'offerta di Sky sul fronte cinema, serie tv e intrattenimento, incontra il favore dei suoi abbonati ma anche che l'attrattiva della Champions League non incide poi tanto nella scelta degli utenti di optare per una piattaforma o per l'altra.

Fonte: goal.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom