Rassegna Stampa

Dodò recupera, Maicon pure

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-03-2014 - Ore 10:38

|
Dodò recupera, Maicon pure

Il campionato non è finito: c’è un secondo posto da difendere e un primo da sognare. La Roma, nonostante l’allungo della Juventus (volata a più undici, ma i giallorossi hanno una partita in meno), ci vuole credere, non vuole mollare, non vuole pensare che sia tutto finito. Perché non è tutto finito: bisogna portare a casa almeno il secondo posto (traguardo che, comunque, ad inzio stagione praticamente nessuno si aspettava) e magari sfruttare un eventuale calo di chi sta davanti. Per farlo, domenica sera allo stadio San Paolo, la squadra di Garcia avrà una sorta di match point: vincere contro il Napoli permetterebbe alla Roma di allungare andando a più nove (con una partita in meno) sugli uomini di Benitez.

Un vantaggio più che consistete a undici giornate dal termine della stagione. Partita importantissima, quindi, che la Roma ha inziato a preparare ieri con la rirpresa degli allenamenti dopo i due giorni di riposo concessi da Garcia. Recuperato Dodò. Il giovane brasiliano, come previsto, ieri è tornato ad allenarsi con il gruppo dopo l’infortunio muscolare (lesione di secondo grado al bicipite femorale) subito in allenamento lo scorso 30 gennaio. Un infortunio, il primo dopo la lunga e travagliata convalescenza per la lesione del legamento crociato anteriore sinistro, che per qualche giorno gli ha fatto perdere il sorriso. Ora però è tutto passato: domenica si riprenderà la fascia sinistra dove nelle ultime partite è stato sostituito prima da Torosidis e poi da Romagnoli, che ha riconquistato la convocazione in Under 21: «È un buon periodo per me, ho iniziato a giocare e devo continuare a far bene con la Roma», le sue parole alla vigilia della sfida contro l’Iralanda del Nord. Partita in cui dovrebbe scendere in campo dal primo minuto.

Oltre a Dodò, ieri Garcia ha ricevuto buone notizie anche da Maicon (ieri differenziato). L’ex Manchester Ciy ha recuperato dall’infortunio muscolare al flessore e oggi, o al massimo domani, si allenerà con il gruppo. A Napoli, quindi, ci sarà. Chi ne avrà ancora per un po’, invece, è Balzaretti. Il torinese dovrebbe aver bisogno ancora di qualche giorno prima di tornare a disposizione: c’è da ritrovare la condizione dopo il lungo stop pre e post operazione.

Capitolo Totti. Il Capitano è ancora alle prese con il versamento al gluteo rimediato durante il derby. Un infortunio non grave ma che sta facendo tribolare il numero dieci giallorosso. L’obiettivo è rientrare nella lista dei convocati per la trasferta di domenica per andare almeno in panchina. Al momento, però, resta difficile pensare a una convocazione di Totti che, comunque, ci crede e continua a lavorare per recuperare il più in fretta possibile. Nessun problema, invece, per gli altri giallorossi presenti ieri a Trigoria. Pochi, viste le convocazioni delle nazionali che hanno decimato la rosa giallorossa. Destro, Ljajic, Torosidis, Strootman, Pjanic, Romagnoli, Jedvaj, Gervinho, Nainggolan e Ricci, i giocatori sparsi per il mondo per le amichevoli internazionali che mancheranno anche domani per la doppia seduta in programma. Intanto, Pjanic, De Rossi, Benatia e Castan sono stati inseriti nella lista “Players of the month”, per il mese di febbraio, stilata tra i cinque maggiori campionati d’Europa da Football-Observatory, in collaborazione con Opta Pro.

Fonte: IL ROMANISTA - FERRARI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom