Rassegna Stampa

Domani Bertolacci e Soriano mezzali

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-06-2015 - Ore 07:39

|
Domani Bertolacci e Soriano mezzali

LA GAZZETTA DELLO SPORT - Italia sperimentale ma non troppo. Si riparte dalla Croazia. Non soltanto per il modulo – il 4- 3-3 – ma anche per gli interpreti. Dalle prove di ieri, anche quelle «criptate», Conte dovrebbe confermare Sirugu, Bonucci, Darmian e soprattutto Pirlo e i due esterni Candreva e El Shaarawy. Scelta sensata considerando che il Portogallo è l’ultimo test prima di Malta e Bulgaria (il 3 e il 6 settembre). Con Barzagli da gestire, e i suggerimenti del campionato, il 4-3-3 può diventare alternativa credibile al 3-5-2. Ma servono Candreva ed El Shaarawy come a Spalato e alternative valide: perché in quel ruolo ci si sfianca da morire. Per questo è possibile immaginare nella ripresa l’impiego di Vazquez (un po’ dolorante alla schiena ieri) e di uno tra Sansone e Gabbiadini.

PIRLO/MARCHISIO PLAY Stesso significato la conferma di Pirlo play: se non succedono sfracelli lo juventino arriverà all’Euro 2016 da protagonista. Il fatto che ieriMarchisio abbia giocato da play tra le riserve fa capire che le alternative credibili nel ruolo esistono (e che nella ripresa è probabile il cambio tutto juventino). In difesa linea di quattro con De Sciglio e Darmian esterni e la coppia Bonucci-Ranocchia in mezzo. A centrocampo le mezzali dovrebbero essere Soriano e Bertolacci.

IL RIFUGIATO Ieri doppia seduta davanti al video e prove tattiche contro figure schierate 4-3-3 e 4-4-1-1. Oggi, dopo l’allenamento della mattina, partenza per Ginevra. Italia-Portogallo, Italia-Svezia U.21 e ItaliaPortogallo U.21 saranno dedicate, per iniziativa della Figc, alla raccolta fondi per la Giornata del rifugiato inviando un sms al 45507 (entro il 28 giugno).

 

Fonte: LA GAZZETTA DELLO SPORT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom