Rassegna Stampa

Donadoni: «Altruismo e gruppo, così vinciamo»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-11-2015 - Ore 06:52

|
Donadoni: «Altruismo e gruppo, così vinciamo»

GAZZETTA DELLO SPORT - Roberto Donadoni è l’uomo del momento a Bologna. La sua popolarità cresce di giorno in giorno, ieri mattina mentre passeggiava nel centro storico è stato invitato a Palazzo D’Accursio per salutare il Sindaco Merola, un incontro fuori programma che denota quanto l’allenatore sia già entrato nel tessuto bolognese. Intanto la città pulsa per la sfida con la Roma: al Dall’Ara sono annunciati 25mila spettatori, come per l’amichevole della Nazionale. Dopo i due successi di fila, i tifosi sognano il colpo grosso. Il recupero di Destro appare come un segnale propizio. E i voti dell’ex presidente Tacopina («vince il Bologna 2-1» ha pronosticato alla Gazzetta) sono molto augurali. «Ci aspetta un impegno difficile contro una squadra che se non è la migliore della serie A è certamente da podio - argomenta l’ex c.t. azzurro - In una sfida di questo tipo, le motivazioni vengono da sole, perciò mi aspetto che il Bologna dimostri tutte le sue qualità. Per contrastare i giallorossi i miei giocatori dovranno esprimere il 100%. Non è vero che non abbiamo nulla da perdere, ci teniamo a fare risultato». 
NIENTE ESAMI L’ambiente freme, Donadoni potrebbe cavalcare l’onda dell’entusiasmo ma preferisce respingere le troppe aspettative: «La Roma non deve essere considerato un esame di maturità, per quello bisogna aspettare la fine della stagione. E vorrei che si smorzassero i toni su Diawara e le sue quotazioni di mercato [...]

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom