Rassegna Stampa

Dopo gli insulti in aeroporto, ecco le scuse

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-10-2014 - Ore 08:11

|
Dopo gli insulti in aeroporto, ecco le scuse

Le scuse, seppur con qualche ora di ritardo, sono arrivate. La Sagat, società che gestisce l’Aeroporto di Torino, prendendo atto che domenica sera, durante le operazioni d’imbarco della Roma «alcuni passeggeri presenti nell’area hanno diffuso messaggi ingiuriosi attraverso l’accensione del microfono di un gate, in quel momento non utilizzato e quindi non presidiato dal personale, porge le sue scuse alla squadra e alla città di Roma». Identificato intanto il tifoso che ha provato a colpire al termine della gara un componente dello staff tecnico giallorosso: rischia il daspo.

Ieri, intanto, è stata pubblicata la relazione finanziaria annuale al 30 giugno 2014. Molti dati sono già noti, altri meno. La Disney, ad esempio, si conferma una partnership d’immagine e volta all’esportazione del brand visto che versa come contributo per l’accordo di sponsorizzazione 134mila euro. Poco più delle spese per il viaggio per la trasferta avvenuta negli Usa (124mila). Ricordate le due gare dove la Roma è scesa in campo con il logo Sky sulle maglie? Hanno fatturato 488mila euro. Record nelle plusvalenze (+56 milioni), 8,4 milioni sono invece le commissioni riconosciute agli intermediari. Curiosità: la Fifa per la partecipazione dei tesserati-Roma agli ultimi mondiali, ha versato 300mila euro.

Fonte: IL MESSAGGERO - S. CARINA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom