Rassegna Stampa

Doumbia di nuovo goleador. Crisi romana già lontana

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-08-2015 - Ore 12:00

|
Doumbia di nuovo goleador. Crisi romana già lontana

Nel calcio i numeri non sempre spiegano tutto, ma possono creare grande stupore e, a volte, una discreta irritazione. Prendiamo quelli di Seydou Doumbia, goleador implacabile nelle esperienze in Svizzera e Russia, e vero e proprio "oggetto misterioso" nella sua annata alla Roma. Con i tifosi giallorossi che ancora si fanno parecchie domande.

I NUMERI — Non sono molti i numeri da analizzare, ma quelli più significativi per un uomo d'area: i gol. Perché la media realizzativa dell'ivoriano è sempre stata strepitosa. In cinque stagioni al Cska Mosca, tra il 2010 e il 2015, segna la bellezza di 61 reti in 95 partite. Praticamente due gol ogni tre gare. E prima, durante l'esperienza con gli svizzeri dello Young Boys, fa ancora meglio: due anni, 64 partite, 50 gol. Un cobra d'area, capace di mordere con implacabile regolarità. Fino alla parentesi giallorossa.
 
IN CHAMPIONS — Campionati diversi, si dirà, meno competitivi rispetto alla Serie A. E' la risposta più scontata, e può anche avere un fondo di verità, ma i dati in Champions non sono poi così male: il bottino di Doumbia è di 13 reti in 17 partite. Compresi i tre gol tra andata e ritorno contro lo Sporting Lisbona che hanno garantito al Cska l'accesso alla fase finale di quest'anno e che aumentano i rimpianti, o almeno le domande, tra i tifosi della Roma. Appena andato via dalla capitale, ha ritrovato la via della rete. Problemi di ambientamento, uno stato di forma mai al top, un rapporto non facile con i tifosi: le cause del flop giallorosso sono varie e si aprono a diverse interpretazioni. Quel che resta sono i numeri, implacabilmente significativi: con la maglia giallorossa Doumbia ha segnato 2 gol in 13 partite, finendo rapidamente ai margini del progetto di Garcia. Che ora potrebbe ritrovarselo contro in Champions, ma non nel girone, visto che nel sorteggio di oggi pomeriggio Roma e Cska saranno nella stessa fascia. Alla luce dei numeri dell'ivoriano, viene quasi da dire: per fortuna.

Fonte: Gazzetta.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom