Rassegna Stampa

Doumbia la spunta a sorpresa

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-01-2015 - Ore 09:17

|
Doumbia la spunta a sorpresa

Tra Luiz Adriano e Konoplyanka, alla fine «rischia» di spuntarla Seydou Doumbia. La corsa al nuovo centravanti giallorosso si è arricchita ieri di un nuovo capitolo, che ha portato in pole l’ivoriano del Cska di Mosca, dopo il doppio rallentamento per il brasiliano dello Shakhtar e per l’ucraino del Dnipro. Per Luiz Adriano, che tecnicamente era considerata la prima scelta giallorossa, dopo i reiterati rifiuti dello Shakhtar Donetsk ieri la Roma ha fatto un tentativo di rilancio in extremis, portando l’offerta a circa 15 milioni di euro.

Una cifra che va oltre il reale valore del calciatore, tra pochi mesi libero a parametro zero, ma che la società ucraina non ha nemmeno preso in considerazione, visto che fino alla tarda serata di ieri non era arrivata una risposta. L’atteggiamento ha fatto arrabbiare non poco la Roma che, visti i problemi sorti con Konoplyanka (non con il Dnipro con cui l’accordo era stato già raggiunto) ha deciso di virare con forza su Doumbia. I contatti col Cska hanno dato i loro frutti e c’è già un principio d’accordo sulla base del prestito oneroso con diritto di riscatto, per una cifra complessiva intorno ai 18 milioni di euro. Superato il primo scoglio, la società giallorossa – attraverso degli intermediari - ha iniziato a cercare l’accordo con il calciatore. Possibile che nel ritiro della nazionale ivoriana impegnata in Coppa d’Africa – l’1 febbraio la Costa d’Avorio giocherà i quarti di finale contro l’Algeria – una buona parola l’abbia messa Gervinho, e che da Trigoria sia partita la chiamata di Rudi Garcia.

Le caratteristiche tecniche di Doumbia, 27 anni, corrispondono perfettamente al tipo di calciatore che sta cercando la Roma: attaccante centrale che all’occorrenza può giocare anche esterno, in questa stagione in 20 partite ha segnato 10 gol (e sfornato 5 assist), di cui 3 nella doppia sfida al Manchester City in Champions League. Il fatto che può giocare in Europa League è un ulteriore punto a suo favore.

I nomi di Luiz Adriano e Konoplyanka rimangono sullo sfondo, perché nel mercato una trattativa non si può mai dire tramontata definitivamente, così come quello di Gignac, che nel pomeriggio di ieri aveva cominciato a circolare con forza: è in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno ma il Marsiglia, che sta lottando per vincere il campionato francese, difficilmente lo lascerà andare nelle ultime ore di mercato senza avere un sostituto. Tramontato definitivamente Salah, finito a Firenze nell’ambito della trattativa che ha portato Cuadrado al Chelsea.

Ieri mattina Mattia Destro ha detto di sì alla proposta del Milan: «Non hanno dovuto convincermi » le sue parole davanti ai suoi nuovi tifosi prima di sostenere le visite mediche. «Grazie Roma, ero un ragazzino e mi hai fatto diventare grande» è invece il suo saluto alla Capitale, affidato ai social network. Per quanto riguarda la difesa, è sempre aperto col Tottenham il discorso per Vlad Chiriches, ma la trattativa sarà conclusa solo dopo che la Roma avrà chiuso per l’attaccante.

Fonte: Corsera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom