Rassegna Stampa

Durissimo Maicon: «Difesa e nulla più Il 6-1 è anche poco»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-11-2015 - Ore 07:18

|
Durissimo Maicon: «Difesa e nulla più Il 6-1 è anche poco»

LA GAZZETTA DELLO SPORT - RICCI Poco più di 5 anni dopo la trionfale notte di Madrid con l’Inter Maicon torna dalla Spagna con una batosta memorabile e una figuraccia storica: era la stessa competizione, sembra passato un secolo. 
POCHI GOL Affondato con i compagni, Maicon non si è tirato indietro al momento di analizzare la partita a caldo: «Non abbiamo fatto niente – ha detto il brasiliano –. Abbiamo difeso per 90 minuti contro una squadra che però aveva sempre la giocata libera e mandava costantemente la palla alle spalle della nostra difesa. Abbiamo provato giusto qualche ripartenza ma il 6-1 finale è persino poco: per ciò che abbiamo concesso potevamo prendere più gol». 
RIALZARSI - Dopo la disfatta, lo sguardo rivolto al futuro, a iniziare dal campionato: «Gli obiettivi non cambiano – ha aggiunto Maicon –, dobbiamo continuare sulla nostra strada e seguirla senza fare ciò che abbiamo fatto qui, ovvero non giocare. Siamo abituati a muoverci negli spazi, a tener palla e creare possesso. Beh, stavolta abbiamo fatto zero. Domenica c’è un’altra partita importante con l’Atalanta, cancelliamo tutto quello che abbiamo fatto a Barcellona e ripartiamo dal campionato. Dobbiamo pensare a quello». L’analisi di Maicon non fa una piega e tanta dura sincerità è un segnale positivo: resta, però, la sua pessima prestazione, in buona compagnia. Il brasiliano era alla sesta partita stagionale da titolare ed è stato affondato dal connazionale Neymar che non ha segnato ma ha fatto ciò che voleva, ispirando e combinando a piacere con i compagni. Il suo ricordo delle gloriose notti di Champions è lontanissimo. 

Fonte: La Gazzetta dello Sport - Ricci

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom