Rassegna Stampa

Dzeko e Digne alla festa dei tifosi

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-08-2015 - Ore 06:36

|
Dzeko e Digne alla festa dei tifosi

CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI - Non c’erano più dubbi sull’arrivo di Edin Dzeko a Roma, ma, poiché anche il tempo per inserire un giocatore è importante, arriva a proposito l’accordo tra Antonio Sanabria e Sporting Gijon, che libera il posto da extracomunitario per il centravanti bosniaco. 
La Roma e la squadra asturiana hanno chiuso ieri la trattativa per il prestito del giovane paraguaiano. È stato altrettanto importante che il Manchester City accettasse la formula del prestito (con obbligo d’acquisto) per il trasferimento di Dzeko. Per le nuove regole del campionato, infatti, è necessario che il nuovo extracomunitario sia tesserato con la stessa formula di quello che gli lascia il posto. Così non poteva essere Doumbia a liberare lo slot perché è andato al Cska Mosca con una formula particolare: prestito fino a gennaio perché la destinazione definitiva dell’attaccante, nel 2016, sarà il campionato cinese. Per ora la Roma ha ottenuto uno sconto sulle rate ancora da pagare e si è liberata di un ingaggio pesante. 
Dzeko sarà ufficializzato oggi, presentato alla stampa domani e ai tifosi della Roma nell’Open day del 14 agosto allo Stadio Olimpico, quando la Roma affronterà il Siviglia. Fischio di inizio alle 20, ma prima (dalle 18.30) ci sarà la presentazione della squadra. 
Una serata per i tifosi più fedeli, capaci di preferire la Roma anche al Ferragosto, alla quale spera di partecipare Lucas Digne. Il terzino del Paris Saint Germain, lanciato da Garcia e caduto in disgrazia con Blanc, potrebbe arrivare oggi a Roma per le visite mediche. La Roma sembra aver convinto i francesi a cederlo in prestito con diritto di riscatto. Il giocatore ha fatto molta pressione perché vuole tornare a giocare con Garcia nella stagione che porterà all’Europeo, che si svolgerà proprio in Francia. Per Digne è l’occasione di non perdere la convocazione in nazionale con Deschamps. 
Vuole partecipare a tutti i costi alla festa anche Gerson, il talento brasiliano classe ‘97 che la Roma ha conteso al Barcellona. Gerson non può essere tesserato subito dalla Roma, perché extracomunitario, ma, spinto soprattutto dal padre, ha bruciato i tempi per arrivare subito in Italia. 
Capitolo cessioni: ieri, a Milano, c’è stato un incontro con il d.s. Pantaleo Corvino per il trasferimento di Mattia Destro al Bologna. All’attaccante è stato proposto un contratto triennale. Quello di ieri, che è stato il primo allenamento con il gruppo per Edin Dzeko, potrebbe essere stato l’ultimo di Destro a Trigoria. L’Inter, se non arriverà a Perisic, vorrebbe fare un tentativo per Ljjaic. Mancini vorrebbe rimetterlo insieme a Jovetic nell’attacco che segnò 24 gol alla Fiorentina. La Roma lo permetterà a una diretta concorrente? 

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom