Rassegna Stampa

Dzeko, Sabatini è a Manchester per chiudere

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-07-2015 - Ore 07:50

|
Dzeko, Sabatini è a Manchester per chiudere

IL MESSAGGERO - CARINA - Sabatini vola a Manchester per Dzeko. È l’accelerata annunciata e attesa per chiudere la trattativa con il City. I due club cercano il punto d’incontro dopo che le iniziali valutazioni hanno visto domanda e offerta distanti almeno una decina di milioni.Ieri sera il ds è stato avvistato all’aeroporto di Monaco di Baviera in attesa del volo EZY 1888 Easy Jet per Manchester che lo ha visto atterrare alle 22.30 in Inghilterra.

La Roma, forte del sì del centravanti, conta di definire l’operazione per una somma complessiva che si aggira attorno ai 20 milioni di euro, bonus compresi. Lo scalo a Monaco, che si trova a 80 chilometri da Augusta dove gioca Baba, altro calciatore che interessa ai giallorossi, ha subito fatto immaginare al doppio blitz. Tuttavia almeno a sentire l’intermediario che si occupa della trattativa riguardante il terzino, l’ipotesi sembrerebbe da escludere. Il che non vuol dire che Baba sia stato accantonato: l’offerta giallorossa di 16 milioni divisi in due anni (8+8) è sul piatto. Si attende la risposta del club tedesco. Se salta il ghanese (sul quale è piombato l’Arsenal), Filipe Luis, Adriano e Masuaku sono le alternative.

FASCE SCOPERTE –  Almeno per adesso, la priorità è però Dzeko. Il 21 luglio Roma e Manchester City si affronteranno nell’International Champions Cup in Australia (dove è incerta la presenza del dg Baldissoni). Da ieri sera, immaginare il bosniaco già con la maglia giallorossa non è più una chimera. Il viaggio a Manchester di Sabatini potrebbe essere foriero di novità anche per un altro calciatore: si tratta del brasiliano Rafael, offerto già lo scorso anno. E’ un terzino con passaporto portoghese, in scadenza nel 2016, che la Roma sta monitorando da tempo. Intanto da un paio di giorni è tornato a circolare con insistenza il nome di Salahanche se l’egiziano ha già un accordo con l’Inter che tiene in stand-by Jovetic. Che sia una manovra di disturbo o un reale interessamento, saranno le future mosse del ds a confermarlo.Stop per Destro al Monaco: per il centravanti torna d’attualità la pista Fiorentina. Stand-by anche per le cessioni di Doumbia (Cska pronto a riprenderlo ma in prestito), Gervinho e Ljajic. Prende dunque sempre più corpo l’addio di Romagnoli. Il Milan offre 20 milioni ma a Trigoria provano ad alzare la posta. Aspettando novità, in Australia si unirà alla squadra il 18enne De Silva, acquistato lo scorso anno dal Perth Glory. Passerella finale su Casillas: i genitori del portiere hanno rivelato che è stato il presidente Peres a proibire il trasferimento alla Roma. In realtà sono state le richieste d’ingaggio a frenare la trattativa.

 

Fonte: Il Messaggero -

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom