Rassegna Stampa

Dzeko salta Bate Borisov e Palermo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-09-2015 - Ore 07:22

|
Dzeko salta Bate Borisov e Palermo

IL TEMPO - SERAFINI - Il movimento innaturale durante la gara col Carpi ha causato al bosniaco «una lesione di I grado del fascio profondo del legamento collaterale mediale del ginocchio destro». Non c’è bisogno di chirurgia, la cura è riposo e fisioterapia oltre all’ausilio di un tutore. La prognosi prevista dalla Roma è di tre/quattro settimane, ma Dzeko può recuperare anche in 15 giorni, visto che l’entità del danno è minima. A quel punto, però, tornerebbe disponibile prima per la sua nazionale che si giocherà il 10 e il 13 ottobre contro Galles e Cipro le ormai pochissime chance di qualificarsi all’Europeo. I medici giallorossi invieranno ai colleghi bosniaci il referto, ma sarà difficile impedire la convocazione del giocatore: a Trigoria si augurano che, dopo aver constatato l’infortunio, la nazionale rimandi il suo capitano a Roma.

Niente di grave anche per Keita: «Lesione della giunzione miotendinea del muscolo semimembranoso della coscia destra». Entro dieci giorni farà nuovi controlli, appuntamento in campo con l’Empoli.

Senza Totti, Dzeko e il giovane Ponce (non inserito nella lista Champions), domani a Borisov Garcia dovrà utilizzare il tridente «leggero». Con Salah e Gervinho giocherà uno tra Florenzi (favorito) e Iturbe. Il romano ha recuperato dal trauma alla coscia rimediato contro la Samp e stringerà i denti per esserci. In ribasso invece le quotazioni di Iago Falque, che dovrebbe partire per Borisov, ma non è in grado di giocare.

Confermato De Sanctis tra i pali, ci sarà comunque modo di rivedere Szczesny, che ha ricominciato ad allenarsi a Trigoria con una fasciatura rigida all'interno del guanto. Il polacco partirà insieme alla squadra, si farà trovare pronto in panchina dove altrimenti dovrebbe andare il baby Crisanto (Lobont non è in lista) e poi punterà al rientro a Palermo.

In difesa gli stessi di Roma-Carpi: Maicon in vantaggio su Torosidis per la fascia destra, Digne a sinistra e coppia centrale composta da De Rossi e Manolas. Rudiger è ancora ko. A centrocampo terzetto obbligato con Nainggolan, Pjanic e Vainqueur. La Roma parte oggi e rientra mercoledì dopo la seduta di scarico post-partita a Borisov.

 

Fonte: IL TEMPO - SERAFINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom