Rassegna Stampa

E adesso Sabatini mira all’ala

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-07-2014 - Ore 08:24

|
E adesso Sabatini mira all’ala

Ingaggiati Cole ed Emanuelson, che dovrebbe arrivare a Roma venerdì o al massimo nel weekend, la società ha concluso il mercato in entrata dei terzini. Anche perché Balzaretti si prepara al rientro. Dodò invece è dell’Inter. Partirà in prestito con diritto di riscatto, fissato a 7 milioni. Presi i centrocampisti Keita e Uçan, fatti gli esterni sinistri, adesso manca solo un’ala.Un’ala per volare. La strategia della Roma è sempre più chiara. Persa la possibilità di arrivare in tempi rapidi al brasiliano Adriano per il veto di Luis Enrique, Sabatini ha virato su Ashley Cole, un campione assoluto, un calciatore dall’esperienza internazionale, l’equivalente di Maicon sulla fascia sinistra. Nel suo complesso non è invece finito il mercato della difesa. Tutto gira attorno al futuro di Benatia, che ieri era a Trigoria (alla spicciolata, sta tornando alla base un po’ tutta la rosa). Sarebbe quindi curioso se non rispondesse alla convocazione della Roma per il raduno del 15 luglio. Curioso e anomalo, conoscendo la professionalità del calciatore. Nessuno vuole lo scontro, nemmeno Mehdi, e l’intenzione della Roma non era certo quella di venderlo. Ma i rapporti sono al minimo storico (storico, anche se parliamo di appena un anno di matrimonio…) e una cessione, adesso e purtroppo, ci può anche stare.Qualora alla fine dovesse partire, la Roma proverebbe ad avere una contropartita tecnica – si dice che Sabatini abbia chiesto al City Nastasic più 30 milioni, ottenendo un rifiuto – più il cash da reinvestire sull’esterno offensivo. Sull’ala, appunto. Il belga Carrasco e il brasiliano con passaporto portoghese Douglas Costa sono sempre nella lista della spesa di Sabatini. Entrambi comunitari, non precluderebbero alla Roma l’acquisto del centrale difensivo montenegrino del Lille, il 31enne Marko Basa. Pare però che l’interesse di Sabatini per Basa sia un po’ scemato. L’impressione è che i francesi non vogliano scendere sotto ai 5 milioni, cifra giudicata eccessiva dalla Roma. Occhio al colombiano Eder Alvarez Balanta (River Plate), che invece resta sempre nel mirino del ds giallorosso. Questione centravanti. Nonostante uno dei rappresentanti italiani di Cole abbia tentato anche ieri di trattare Eto’o, la Roma continua a dirsi non interessata. L’ala è la priorità. L’ala. Per volare. Per vincere lo scudetto. E per non giocare una Champions da comparse.

Fonte: il romanista (D. Galli)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom