Rassegna Stampa

E con il Chievo record di biglietti in 17mila per Totti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-04-2016 - Ore 08:02

|
E con il Chievo record di biglietti in 17mila per Totti

LA REPUBBLICA – FERRAZZA - Diciassette mila i biglietti venduti, quando mancano ancora dieci giorni a Roma-Chievo, l’ultima di campionato in casa, quella che potrebbe rappresentare l’addio di Totti alla maglia giallorossa davanti ai suoi tifosi. Oppure a sorpresa, viste le evoluzioni sulla vicenda delle ultime ore, potrebbe trasformarsi nella grande festa per il rinnovo di Francesco. Comunque sia la partita sta attirando i tifosi come non si era più abituati. La previsione è infatti di più di ventimila tagliandi staccati, per una gara che si giocherà alle 12,30, e che chiuderà un’annata casalinga tribolata. Tra sciopero della curva sud centrale e disaffezione negli altri settori, il botteghino non ha certo fatto registrare numeri da record, per un entusiasmo che in extremis la gente sembra ritrovare per l’ultimo appuntamento all’Olimpico.

Ma prima del Chievo, nella testa di Spalletti c’è la trasferta di Genova, di lunedì prossimo. Il tecnico non avrà a disposizione lo squalificato Pjanic e dovrà ridisegnare il centrocampo. Potrebbe ritrovare una maglia da titolare Daniele De Rossi, che l’ultima dal primo minuto l’ha disputata a Bergamo, mentre ha vissuto dalla panchina le sfide interne contro Torino e Napoli. Il trio di metà campo potrebbe quindi essere formato dal numero sedici, insieme a Nainggolan e Keita, anche se non è da escludere che Spalletti possa lasciare ancora una volta Daniele fuori, disegnando un 4-2-3-1 con il reinserimento di Dzeko dall’inizio. L’attaccante bosniaco non è soddisfatto della sua stagione e di come viene utilizzato dal tecnico giallorosso e a fine stagione valuterà le offerte che arriveranno. Bundesliga oppure Premier, Edin vorrebbe restare in un campionato europeo competitivo. La Roma sembra intenzionata a trattenerlo, ma se dovessero arrivare proposte intorno a quei 15 milioni spesi per il bosniaco la scorsa estate, verranno valutate.

Fonte: LA REPUBBLICA – FERRAZZA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom