Rassegna Stampa

E’ Doumbia il centravanti. Strootman torneo finito

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-01-2015 - Ore 09:44

|
E’ Doumbia il centravanti. Strootman torneo finito

Nemmeno il tempo per Garcia di ironizzare in sala stampa sul successore di Destro («Arriverà una punta centrale, magari ancora più forte. Chi? Non ve lo dico, altrimenti non avete più lavoro») e per Sabatini di definire l’acquisto di Doumbia che la doccia fredda legata al nuovo stop di Strootman gela Trigoria. Nonostante il club abbia deciso di non comunicare la prognosi, la stagione dell’olandese si può considerare conclusa. Nel bollettino medico emesso, viene spiegato che il centrocampista «è stato sottoposto a revisione artroscopica al ginocchio sinistro durante la quale è stata verificata e confermata la stabilità del neo-legamento e rimossa la struttura fibrotica presente».

 

BRUTTE NOTIZIE –  Confermata dunque la prima diagnosi sulla stabilità del ginocchio effettuata nel post-gara di Firenze, il problema che allunga i tempi del recupero è dovuto ad «una lesione cartilaginea che ha richiesto un trattamento chirurgico». Affranto l’ex Psv che si era augurato giovedì di riuscire a tornare in campo nel giro di un paio di settimane: «Purtroppo ho riportato qualche danno cartilagineo dopo il colpo ricevuto con la Fiorentina (che ha provocato una torsione anomala dell’arto, ndc) – ha scritto su Facebook – Questo significa che devo prendermi un periodo di riposo più lungo del previsto. Sono estremamente deluso dal fatto che ci vorrà molto più tempo prima di tornare in campo». L’espressione ‘molto più tempo’ può essere quantificata in 4 mesi.

 

 

CERCASI VICE –  Un nuovo k.o. che potrebbe obbligare Sabatini a cercare subito il sostituto dell’olandese. Intanto a Trigoria hanno bloccato la cessione in prestito di Uçan e stanno studiando le possibilità che offre il mercato. A meno che il Psg non apra al prestito di Rabiot, dipendesse da Garcia non ci sarebbero dubbi: il nome giusto è quello di Mavuba (Lille) in scadenza di contratto a giugno. Potrebbe profilarsi anche l’ipotesi di una doppia operazione col Tottenham: in ballo il difensore Chiriches e il mediano Capoue (vicino però alla Real Sociedad). Monitorato da tempo è anche Grenier (Lione), reduce però da un infortunio all’adduttore e dall’asportazione di un’ernia inguinale. La scorsa estate al ds era stato proposto Kucka mentre nelle ultime ore a Trigoria circola il nome del terzino sinistro Fuchs (Schalke 04), libero tra sei mesi.

 

ECCO LA PUNTA - E pensare che quella di ieri doveva essere la giornata che poneva fine alla telenovela-centravanti. Con Destro ufficializzato al Milan (500mila euro per il prestito con diritto di riscatto fissato a 16 milioni, più eventuali bonus per un massimo di altri 2 milioni), la Roma – non avendo ricevuto risposta dallo Shakthar per Luiz Adriano – ha deciso di chiudere con il Cska Mosca per Doumbia. Quello dell’ivoriano è un acquisto voluto da Garcia. Contratto sino al 2019 per l’attaccante: il costo è di 15 milioni pagabili in tre anni per un trasferimento a titolo definitivo. Il calciatore è attualmente impegnato in coppa d’Africa. La Costa d’Avorio disputa domani i quarti di finale contro l’Algeria. Qualora dovesse qualificarsi, il rientro del tandem Doumbia-Gervinho non avverrebbe prima dell’8 febbraio perché la competizione oltre alla finale per il primo posto prevede anche quella per il terzo, che si disputa il 7.

Fonte: il messaggero (S. Carina)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom