Rassegna Stampa

E ora Stellone tiene nascosto il Frosinone

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-09-2015 - Ore 08:17

|
E ora Stellone tiene nascosto il Frosinone

GAZZETTA DELLO SPORT - DI RIENZO - Stellone continua a nascondere il suo Frosinone. Alla vigilia della sfida con la Roma di Garcia di domani pomeriggio al Matusa, infatti, il tecnico dei ciociari non scopre le proprie carte per non concedere il minimo vantaggio al collega francese. Sedute a porte chiuse, dunque, per l’intera settimana, fatta eccezione per lunedì scorso, il giorno della ripresa, avara comunque di indicazioni utili per gli addetti ai lavori. Insomma, l’allenatore del Frosinone fa pretattica e non ha ancora deciso come affrontare la lanciatissima Roma. Se con l’ormai consolidato 4-4-2 oppure con il 4-3-3, per mettersi magari a specchio con la corazzata giallorossa. 


DUBBI Oltre che sul modulo, però, i dubbi di Roberto Stellone riguardano pure gli uomini da mandare in campo dal 1’. E’ probabile che in qualche ruolo di ogni reparto ci siano delle novità rispetto alle formazioni scese in campo nelle prime due giornate contro il Torino in casa e l’Atalanta in trasferta. Intanto in città e in tutta la Ciociaria sale la febbre per la prima storica sfida ufficiale tra il Frosinone e la Roma, un match per il quale il GOS ha messo a punto una serie di misure relative all’ordine pubblico e alla sicurezza, dentro e fuori del Matusa. E a proposito della partita Alberto Cavasin, allenatore dei ciociari in B nella stagione 2007-2008, commenta: «Vedrò la gara in tv e farò il tifo per il Frosinone. Se giocherà con coraggio mettendo in campo cuore e acume tattico, almeno il pari può strapparlo». 

Fonte: Gazzetta dello Sport - M.Di Rienzo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom