Rassegna Stampa

E per fare cassa adesso Pjanic può andare via

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-01-2014 - Ore 07:59

|
E per fare cassa adesso Pjanic può andare via

E adesso il dubbio è più che lecito: con l’arrivo di Nainggolan e Paredes (sbarcato questa mattina a Roma, può andare al Sassuolo per 6 mesi), a giugno chi andrà via a centrocampo? Le speranze della gente non sono direttamente proporzionali alle logiche finanziarie (legate a un eventuale ingresso in Champions), fattispecie confermata indirettamente anche dal d.s. Sabatini poco prima di JuveRoma. «Per Pjanic abbiamo detto no a tanti, per ora non è sul mercato ». Già e quel «per ora» vale uno squarcio nel futuro giallorosso. Perché l’eventuale cessione di giugno riguarda il bosniaco, in un centrocampo che dalla mancanza di alternative attuale, finirebbe con l’andare in esubero (Paredes può essere il futuro Pjanic per il d.s.).

Plusvalenza e contratto Pjanic è il pezzo pregiato della gioielleria giallorossa, che fa gola a mezza Europa e può portare in cassa 28/30 milioni (e fare una plusvalenza d’oro, visto che gli 11 milioni pagati al Lione nel 2011 sono stati quasi tutti ammortizzati). Molto dipenderà anche dall’esito del campionato e dal «potere» di Garcia, che per Mire stravede e che lo ha già blindato a giugno (sacrificando poi Lamela). Nel caso in cui Pjanic non dovesse andar via, il sacrificio potrebbe riguardare Benatia o Strootman.

Anche se sull’eventuale cessione del bosniaco (oggi esami strumentali al ginocchio destro, out con la Samp) c’è la questione contratto che pesa. Se ne parla da prima della finale di Coppa Italia, non si è ancora arrivati a un accordo. E quel contratto è il segno di una criticità aperta. Nella seconda settimana di dicembre la Roma ha fatto un’offerta: 2,8 milioni (circa 300 mila in più di oggi) più premi (ma veri, non facili). Per averlo, invece, Psg e Manchester United hanno fatto arrivare al giocatore offerte da 4 milioni a stagione, con i francesi pronti ad aspettarlo anche a scadenza (giugno 2015), e altri due topclub sono già alla finestra. Pjanic vuole restare a Roma, è convinto che la squadra abbia un futuro, la città gli piace.

Ma c’è il parametro Maicon sotto il quale non vuole andare: cioè, tolti De Rossi e Totti che sono un’altra cosa, vuole essere considerato un topplayer. Pallotta ha dato l’assenso a chiudere, ma nessuno ha più riaperto la trattativa. E visti gli arrivi di Paredes eNainggolan, il dubbio ha assalito anche lui, con il sospetto che la Roma lo voglia rinnovare per poi venderlo e massimizzare i profitti. Questo, casomai, lo vedremo però solo a giugno.

Fonte: Gazzetta dello Sport - Pugliese

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom