Rassegna Stampa

E sulla ruota di Roma esce il terno di Totti: 76, 10 e 27

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-09-2014 - Ore 08:00

|
E sulla ruota di Roma esce il terno di Totti: 76, 10 e 27

C’è da scommetterci: non sono stati pochi quelli che, sabato scorso, pensando al compleanno di Francesco Totti si sono giocati al Lotto i numeri del capitano. Complimenti a chi l’ha fatto, perché l’estrazione ha premiato gli scommettitori tifosi di Francesco. Un’occhiata alla ruota di Roma: i primi tre numeri estratti sono stati 76, 10 e 27. Cioè, l’anno di nascita, il numero di maglia e il giorno del compleanno di Francesco. Terno secco che, come recita il regolamento del gioco, paga 4500 volte la posta. Insomma, se uno avesse giocato 1 euro su quei tre numeri, avrebbe intascato 4500 euro. E ci fermiamo qui, pensando a chi magari ha puntato 10 euro… Non sarebbe la prima volta, del resto, che un giocatore favorisce in via indiretta una situazione simile: basti pensare a quanto accadeva a Napoli ai tempi di Maradona, con il 10 (numero della maglia di Diego) giocato sistematicamente in tutte le ricevitorie della città partenopea. A proposito: consultando la Smorfia napoletana, viene fuori che 76 è ’A funtana (la fontana), 10 ’E fasule (i fagioli) e 27 ’O Contero (l’orinale). A Roma, e non v’è dubbio, il terno del capitano è scritto in maniera inequivocabile la smorfia, in questo caso, aiuta poco o niente, perché chi ha giocato quei numeri l’ha fatto soltanto in riferimento al compleanno di Totti.

REGALI - Francesco, dopo aver ricevuto due regali all’Olimpico da Florenzi e Destro, sabato ha indirettamente fatto un regalo a chi aveva puntato scaramanticamente su di lui. Segno che porta bene e la speranza del tifoso giallorosso è che, domani, porti bene anche alla Roma impegnata a Manchester contro il City per il secondo turno della fase a gironi della Champions League. La sua presenza, al momento, non appare in discussione: ieri mattina, dopo aver trascorso il sabato sera all’Aniene in compagnia diGiovanni Malagò e Luca di Montezemolo, per la cena di compleanno, il capitano si è presentato a Trigoria per un lavoro defaticante sotto gli occhi attenti del suo procuratore atletico Vito Scala e poi è volato a casa per festeggiare in famiglia (cosa che non aveva potuto fare il giorno prima) il suo 38° compleanno. Stamane partenza per l’Inghilterra. Pensando un po’ anche alla Juventus, capolista alla pari della Roma con 15 punti su 15, che sarà avversaria domenica prossima allo Juventus Stadium. Cullando il sogno di firmare, domani sera o domenica, il primo gol della stagione.

Fonte: IL MESSAGGERO (M. FERRETTI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom