Rassegna Stampa

Ecco Gervinho: «Felicissimo di essere qui». Oggi s’allena

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-08-2013 - Ore 08:30

|
Ecco Gervinho: «Felicissimo di essere qui». Oggi s’allena

Di gente al seguito, nella sua prima giornata romana trascorsa tra aeroporto, strutture mediche e alberghi, ne ha avuta meno rispetto a Maicon Strootman. Ma anche perché Gervinho, il nuovo attaccante della Roma, si è presentato nella Capitale di domenica 4 agosto, tra strade mezze deserte e il caldo pesante che ha mandato tutti o quasi a riposarsi altrove tranne che in città. Eppure l’ingaggio dell’ivoriano dà una fisionomia ben diversa alla Roma, che ora dispone del giocatore dalla caratteristiche ideali per fare l’esterno attacco: per intenderci, un altro in rosa con quelle doti (ricerca della profondità, buona tecnica e velocità, capacità di svariare su tutto il fronte offensivo) non c’è. «Sono contento di essere arrivato qui, forza Roma...» dice sorridente tra la gente che lo ferma per la prime foto e i primi autografi. Può parlare francese e inglese, ma per le prime ore vanno bene anche un’espressione sorpresa e un fisico minuto ma già tirato (tipico di chi è molto veloce).


GIORNATA 
- Accompagnato dal procuratore Pascal Boisseau, lo stesso del tecnico giallorosso Rudi Garcia, Gervinho è sbarcato all’aeroporto di Fiumicino alla mezza. [...]  I primi passi delle visite mediche e un po’ di relax [...]. «Sta bene, è già in buona forma, non ha perso l’abitudine all’allenamento» dice l’agente. Che poi continua, e racconta almeno un po’ di quanto accaduto finora: «E’ felice di essere un giocatore giallorosso, la Roma lo ha voluto fortemente [...]. Ma è stata anche la società che lo ha fatto sentire importante. La presenza di Garcia sarà insieme uno stimolo e una difficoltà, il tecnico lo apprezza ma Gervinho sa già che dovrà lavorare duramente per guadagnarsi il posto». I contatti tra le parti?«Vanno avanti da mesi. E con la Roma ci fu qualcosa già ai tempi di Pradè».

AFFARE 
- Il club giallorosso ci ha puntato tanto, alla fine ha investito circa 10 milioni di euro, 8 per la chiusura dell’affare e 2 di bonus: gli eventuali soldi in più sono legati al numero delle presenze e dei gol che Gervinho riuscirà a mettere insieme. Oggi l’attaccante terminerà il giro delle visite con i prelievi, ancora al Campus vicino Trigoria. Poi il professor Ferrari, giallorosso da anni e nello staff di prima squadra da qualche mese, è pronto ad accoglierlo tra campo e palestra al centro tecnico Bernardini: anche il preparatore è stato avvisato che il giocatore sta bene (la conferma arriva da uno dei medici di squadra presente) ma vuole testarlo per poi cominciare a lavorare. Un paio di giorni di allenamento a Trigoria e poi, mercoledì, la partenza per raggiungere il resto della comitiva neglli States. Gervinho sarà in tribuna la sera di Toronto-Roma (alle 20 di mercoledì ora locale, le 2 di notte di giovedì in Italia): lì il primo contatto con i nuovi compagni, l’indomani si sposterà con la squadra a Washington e chissà che sabato sera non possa giocare uno spezzone contro il Chelsea, avversario che conosce molto bene [...]

Fonte: Corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom