Rassegna Stampa

Effetto Totti

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-11-2013 - Ore 09:52

|
Effetto Totti

Francesco Totti aumenta tutto. Dai carichi di lavoro alle speranze di Garcia di averlo in campo l’8 dicembre contro la Fiorentina (che per quella data ritroverà Gomez) fino al titolo in Borsa della Roma che ieri ha registrato un +14,7% proprio grazie alla notizia del vicino rientro del capitano. Piccoli miracoli di un giocatore che ormai ha stupito tutta Italia, tranne Prandelli, che ieri ha fatto marcia indietro su una possibile convocazione ai Mondiali di Francesco (a sua volta non convinto di tornare in azzurro). «È un talento, ma il tempo passa per tutti. L’ultima volta che abbiamo parlato di lui gli abbiamo portato male. Ora recuperi con serenità e fatemi parlare dei giocatori che ho a disposizione».

E ieri sugli spalti del Craven Cottage di Londra, dove l’Italia ha giocato l’amichevole con la Nigeria, tifosi del Roma Club Uk hanno esposto uno striscione “Where is Totti?” (dov’è Totti?). Prandelli a parte, Totti di motivi per essere sereno ieri ne ha avuti tanti. A partire dalla visita a cui si è sottoposto per la quarta volta in un mese a Villa Stuart che ha confermato i progressi fatti in queste settimane dal numero dieci, anche ieri a lavoro a Trigoria nonostante i due giorni di riposo concessi da Garcia. A Totti (per ora) è stata risparmiata anche l’ultima seduta di terapia coi fattori di crescita. La lesione miotendinea alla coscia destra rimediata col Napoli, infatti, è pressoché sparita e – come conferma un comunicato ufficiale del club – «da domani (oggi, ndr) il giocatore potrà aumentare i carichi di lavoro e sottoporsi tra 7 giorni a una nuova visita ».

Probabilmente l’ultima di questo mini calvario cominciato la notte del 18 ottobre contro il Napoli. Da oggi dunque Totti intensificherà le variazioni di ritmo in corsa e all’inizio della prossima settimana - dopo la visita - potrebbe tornare a lavorare col pallone. Lunedì prossimo quindi il capitano conoscerà la data del suo rientro. La forbice va dalla gara con la Fiorentina (8 dicembre) a quella col Catania (22 dicembre). Oggi alla ripresa degli allenamenti (ore 10,30) Garcia avrà di nuovo a disposizione Gervinho e Borriello, ma non Benatia. Il difensore marocchino anche ieri si è sottoposto a fisioterapia per il misterioso problema al polpaccio accusato a Torino, che lo mette in dubbio per la sfida col Cagliari.

Fonte: LEGGO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom