Rassegna Stampa

El Sha vuole vincere il suo primo derby Spalletti ai tifosi: “Sentiamo i vostri cuori da Testaccio”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-04-2016 - Ore 07:15

|
El Sha vuole vincere il suo primo derby Spalletti ai tifosi: “Sentiamo i vostri cuori da Testaccio”

LA REPUBBLICA -  FERRAZZA - Nel suo primo periodo romano, per quanto erano vissuti e sentiti, Spalletti aveva proposto di mettere in palio una coppa a parte per i derby, che premiasse annualmente il primato cittadino di una o dell’altra squadra. Ora si ritroverà in un Olimpico semi-deserto e pressoché silenzioso, incapace di arrivare anche a trentamila presenze. «Mi dispiace vedere questi numeri- sottolinea il tecnico- mi adopererò per quelle che sono le mie possibilità per conoscere più cose, chiederò a Gabrielli se possibile di parlarci. Capisco il sacrificio dei tifosi della curva sud, e bisogna trovare una soluzione. Il derby fa battere le mani, ma molto di più i cuori e quando battono fanno rumore anche da Testaccio: avremo lo stesso supporto e sentimento di affetto dello stadio pieno». Una visione molto romantica, che rende omaggio a quanti si ritroveranno oggi davanti al vecchio “Campo Testaccio” intorno alle 13,30, per dare vita a un corteo che terminerà su una struttura poco distante, all’interno della quale gli Ultras seguiranno la partita. E chi vivrà la sua prima stracittadina in un ambiente così surreale è El Shaarawy. L’attaccante sarà uno dei debuttanti del pomeriggio all’Olimpico, lui che non ha mai vinto un derby in serie A. Ma che un gol alla Lazio lo ha già segnato. Con la maglia del Milan, il 20 ottobre del 2012, proprio all’Olimpico. Ma la sua rete non bastò per evitare la sconfitta ai rossoneri, che persero per 3-2. Adesso la possibilità di ripetersi, realizzando un’altra rete che magari questa volta possa portare una vittoria, ribaltando così ben due situazioni.

Spalletti si dovrebbe affidare all’estro di El Shaarawy, mentre è sicuro l’utilizzo di Salah, reduce dagli impegni con l’Egitto che l’hanno visto protagonista. Sarà il primo derby da capitano, molto probabilmente, per Florenzi, se sarà confermata l’assenza dal campo dal primo minuto di De Rossi e Totti. Il ragazzo di Vitinia è emozionato per la possibilità e sembra pronto a raccogliere la pesante eredità.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom