Rassegna Stampa

El Shaarawy conquista la Roma «Una magnifica avventura»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-05-2016 - Ore 06:49

|
El Shaarawy conquista la Roma «Una magnifica avventura»

CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI - «Per il riscatto di El Shaarawy non sono preoccupato, tredici milioni mi sembra un cifra giusta». È stato lo stesso Walter Sabatini, ospite giovedì sera a Perugia al Festival delle letterature in lingua spagnola, a rassicurare i tifosi giallorossi sul futuro di Stephan El Shaarawy. Il «Faraone», insieme a Perotti, è tra le sorprese più belle della seconda parte della stagione, ma per farlo diventare definitivamente giallorosso la Roma dovrà versare al Milan appunto 13 milioni. Una conferma che l’ex milanista si è guadagnato sul campo, con 7 reti e 2 assist in 14 partite e una media di un gol ogni 149 minuti. Se la Roma è ancora in corsa per il secondo posto, insomma, un po’ di merito è anche del talento del «Faraone», che sembrava smarrito e invece si è ritrovato nella Capitale. «Non avrei mai immaginato - le sue parole a Sky - di poter vivere un’avventura così, voglio ringraziare Spalletti che mi ha dato la possibilità e la fiducia di giocare sempre. Sono stati mesi importanti ma sapevo che non potevo permettermi di sbagliare, mi sono sacrificato e sono contento del percorso che sto facendo, anche perché oltre al campionato c’è l’Europeo. Le parole di Sabatini fanno piacere, ma non c’è niente di ufficiale: a fine campionato vedrò cosa deciderà la società». Ha iniziato all’Olimpico con un gol contro il Frosinone («Il mio più importante»), domani vorrebbe chiudere nello stesso modo, prima dell’ultima nel suo San Siro. «Questa può essere una domenica decisiva per il secondo posto, il Napoli ha una trasferta delicata a Torino ma noi dobbiamo pensare a battere il Chievo. Sarà un’emozione particolare giocare davanti a 60mila spettatori, è importante che il pubblico ci sia vicino in questo periodo e ci aiuti a conquistare i tre punti. Il Milan? Sono dispiaciuto per questa stagione, ho immaginato tante volte a cosa potrò pensare quando tornerò a Milano». Contro il Chievo partirà ancora una volta titolare con Salah e Perotti (Totti e Dzeko in panchina). A centrocampo conferma di Strootman al fianco di Nainggolan e al rientrante Pjanic, mentre in difesa tornerà Florenzi.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - PIACENTINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom