Rassegna Stampa

El Shaarawy tutto giallorosso. Sabatini ieri a Firenze: ha visto Spalletti e forse la Fiorentina per Badelj e Alisson

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-06-2016 - Ore 07:50

|
El Shaarawy tutto giallorosso. Sabatini ieri a Firenze: ha visto Spalletti e forse la Fiorentina per Badelj e Alisson

LEGGO - BALZANI – Riscattato e contento. El Shaarawy da ieri è un giocatore dellaRoma al 100% e lo sarà, salvo cessioni, fino al 2020 per 2 milioni a stagione più bonus. Nonostante la disponibilità ad aspettare ancora qualche giorno da parte del Milan, infatti, i giallorossi hanno deciso di rispettare i termini dell’accordo fatto a gennaio: 13 milioni per il riscatto che si aggiungono al milione e mezzo per il prestito di 6 mesi. Un sospiro di sollievo per il Faraone che con Spalletti ha ritrovato lo smalto di un tempo: 8 gol in 16 gare e il ritorno in Nazionale dopo mesi di oblio tra Milanello e Monaco. «È un giorno importate – ha scritto El Shaarawy dal ritiro azzurro – Ringrazio tutti per la fiducia che mi hanno dimostrato fin dal primo giorno e soprattutto i tifosi giallorossi che mi hanno accolto con calore e affetto. Ci toglieremo grandi soddisfazioni insieme… Daje Roma».

Il riscatto del 23enne arriva dopo quelli di Rüdiger (9), Nura (2,5), Sadiq (2,5) e Gyomber (1,5) e chiude la prima fase del mercato in entrata della Roma che rinuncia così a Digne e aspetta di completare il rinnovo del prestito di Szczesny. Quello in uscita, dopo la partenza di Pjanic, proseguirà in queste ore con le cessioni di Falque e Ljajic al Torino: lo spagnolo in prestito con diritto di riscatto, il serbo a titolo definitivo anche se c’è da segnalare un rilancio della Fiorentina. Doumbia, invece, vuole il Basilea e la Roma dovrebbe accontentarlo. Poi via alla seconda fase, quella che più interessa a Spalletti.

Il tecnico vorrebbe avere gran parte della rosa (esclusi i nazionali) nel ritiro di Pinzolo ed è rimasto in Italia per marcare stretto Sabatini tanto che ieri i due si sono incontrati a Firenze. Temi: il gradimento per Zabaleta e Caceres, la cessione di Paredes (tra Samp e Milan), e la questione Dzeko. Se dovesse arrivare l’offerta giusta per Edin pronto l’assalto a Milik. Nel colloquio tra i due si è parlato anche del centrale: il Real ha tolto Nacho dal mercato, sale Benatia e non dispiace Wimmer, mancino austriaco delTottenham. Sabatini avrebbe incontrato anche Corvino: sul tavolo oltre a Ljajic c’èBadelj e il prestito di Alisson. Affari minori: Capradossi tra Cesena e Brescia, Riccipiace all’Atalanta.

Fonte: Leggo - Balzani

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom